eCommerce trends 2020: scenario e opportunità per aumentare performance

Anche il 2019 è stato per l’eCommerce un anno fiorente e molto soddisfacente: anno dopo anno infatti, i fatturati prodotti dal commercio online crescono nell’ordine di un 15% annuo su scala globale; una crescita a due cifre che non sembra si arresterà molto facilmente. Ed ecco perchè vogliamo anticiparti quelli che saranno gli eCommerce trends 2020, cosicchè tu possa essere protagonista e non solo spettatore, di questa grande rivoluzione del mercato.

Se infatti, ci riferiamo all’anno che verrà, si stima che le vendite B2C online nel mondo, raggiungeranno la ragguardevole cifra di 6600 miliardi di dollari; cifra di tutto rispetto, se si pensa che il commercio online rappresenta solo il 15% delle vendite dell’intero retail, e che tutte le stime per gli anni a venire sono concordi sul fatto che il commercio digitale conoscerà solo segni positivi, riguardo a vendite, penetrazione, numero di utenti ecc.

Una crescita di mercato così poderosa, se da una parte determina reazioni entusiastiche e positive, dall’altra però deve portare a riflettere ogni protagonista del settore su quelle che sono le opportunità da cogliere al volo per potersi distinguere dalla massa.

Ti invitiamo a ragionare infatti su un particolare: la crescita del comparto eCommerce in tutti i settori, per te commerciante, significa essenzialmente più concorrenza; e parliamo di una concorrenza che non si gioca solo ed esclusivamente sulla qualità ed esclusività del prodotto o del servizio offerto, ma parliamo di una partita che si gioca anche sulla qualità e sulla suggestività dell’esperienza di acquisto.

Per riuscire a distinguerti dalla vasta platea di concorrenti, ti consigliamo quindi di dare un’occhiata a quelli che sono gli eCommerce trends per il 2020 ed iniziare la tua personale rivoluzione: ti ricordiamo infatti che in questo settore, chi prima innova, prima si distingue, soprattutto se la tua attività fa parte di quelle che sono a maggior tasso di crescita.

Ma prima di analizzare i trend in vista, analizziamo lo scenario in cui ogni attività si trova ad operare.

 

Lo scenario in vista del 2020 per gli eCommerce

Il contesto in cui ogni protagonista del commercio online si trova a muovere, sia che tu sia un nuovo player che si affaccia adesso in questo mondo, sia che tu sia un veterano dell’eCommerce, è un contesto mutevole ed in fermento: sia che ci riferiamo alle innovazioni tecnologiche in atto, o che ci riferiamo all’economia di ogni singolo paese, o alle abitudini di acquisto, nel settore del commercio online tutto è votato all’evoluzione delle vecchie abitudini.

Complice di questa evoluzione sono:

 

  1. Crescita e sviluppo della rete internet in luoghi prima esclusi dalla digitalizzazione. La crescita della rete internet in Paesi in via di sviluppo come India, Russia, Brasile, Cina e Sudafrica, apre il mercato dell’eCommerce a nuove sfide: si amplia la platea di potenziali clienti, entusiasti delle nuove opportunità offerte dallo sviluppo della rete.

  2. Informatizzazione di ogni aspetto della nostra esistenza: anno dopo anno, ogni singolo aspetto della nostra vita viene “agevolato” dalla tecnologia, che fa passi da gigante in questo senso: pensiamo al fatto che oggi possiamo cercare parcheggi liberi “interrogando” il nostro navigatore virtuale, o al fatto di poter controllare l’illuminazione della nostra casa, utilizzando degli assistenti intelligenti che, con un nostro comando vocale possono, anche a distanza, spegnere le luci, inserire l’allarme, o tenerci informati sulle ultime notizie.

  3. Modifica delle abitudini di fruizione della tecnologia: la crescita del mobile. Oggigiorno, sempre più utenti hanno eletto gli smartphone come device su cui fruire di tutti i servizi che la rete mette a disposizione: non solo in caso di necessità e spostamenti, ma anche a casa. Complice l’immediatezza dei tap e dello scroll, restiamo fermi davanti allo schermo degli smartphone dalle 4 alle 8 ore, controlliamo la posta, il meteo, effettuiamo ricerche e acquisti, vediamo film e ascoltiamo musica.

  4. Resistenza dei negozi fisici: nonostante il grande sviluppo dell’eCommerce, i consumatori tendono ancora a voler provare e toccare ciò che acquistano: è questa la ragione per cui, ancora oggi, i negozi tradizionali detengono la fetta più importante del mercato del retail.

 

Alla luce di questi punti, è chiaro come gli eCommerce trends 2020 siano rivolti tutti a raggiungere l’equilibrio tra vecchio e nuovo, tra tradizionale ed innovativo, tra freschezza dei mercati e saturazione.

Se da una parte ci sono i nuovi mercati dei Paesi in via di sviluppo, che richiedono azioni rivolte ad ottimizzare il lato tecnico della fruizione del servizio, dall’altro ci sono i mercati di “vecchia data”, che nonostante siano ancora floridi e promettenti, sono ormai avvezzi agli strumenti di marketing tradizionali, e che non si accontentano più di esperienze di acquisto farraginose, sciatte o insulse. Viene chiesta ai commercianti un’esperienza di valore, che non si esaurisca nel solo acquisto del prodotto, ma che abbia anche un valore emozionale e che sia ottimizzata e fluida dal punto di vista tecnologico.

Complice inoltre lo sviluppo del social networking, la gente vuole sentirsi “protagonista” di ogni aspetto della propria vita, inclusi gli acquisti; ecco perché il mercato si muove sempre più verso azioni di personalizzazione e inclusione dei processi di acquisto.

Questo è stato possibile anche grazie all’ottimizzazione degli strumenti a disposizione di commercianti e professionisti, volti all’analisi dei dati riguardanti le abitudini dei clienti e del target di riferimento: la conoscenza è potere, ed avere strumenti che consentano di processare un enorme mole di dati e che ti indicano cosa un cliente vuole esattamente, ti permetterà di studiare azioni di marketing personalizzate e mirate alla persona, e di portare la tua attività al successo.

Adesso che abbiamo delineato a grandi linee quello che è lo scenario in cui un commerciante si trova ad operare, entriamo nel vivo delle discussioni che tengono impegnati gli analisti, e scopriamo quali saranno gli eCommerce trends 2020 di cui dovresti essere a conoscenza.

 

 

ecommerce trends 2020

Fonte: https://cxm.world/

 

 

12 eCommerce trends 2020 che dovresti conoscere

Siamo finalmente arrivati al punto di scoprire insieme quelli che, secondo noi, sono i 12 eCommerce trends 2020 che faranno la differenza nella concorrenza.

Ti anticipiamo che la suddivisione in punti è arbitraria, ed in realtà, molte delle tendenze di mercato qui descritte, non hanno confini così definiti, ma sono molto più fluide, e sfociano spesso in più tendenze.

 

1. Negozi fisici ed eCommerce

2. Vendite sempre più social

3. Mobile commerce e MobilePay

4. Ricerca vocale

5. Automatizzazione delle operazioni

6. Big data e intelligenza artificiale

7. Marketplace come nuovi motori di ricerca

8. Personalizzazione di prodotti e dell’esperienza di acquisto

9. Modelli di business basati sugli abbonamenti

10. Semplificazioni check out per scongiurare l’abbandono del carrello

11. Spedizioni rapide e one day

12. Content marketing ancora più importante per l’eCommerce

 


1. Il successo sta nell’equilibrio tra negozi fisici ed eCommerce

Prima importante tendenza, come risulta dall’analisi dei dati di mercato, è che i clienti hanno ancora bisogno di usufruire di quelle comodità e attenzioni che solo un’esperienza di acquisto in un negozio fisico può offrire; le cifre in effetti parlano chiaro: il commercio tradizionale fa ancora la parte del leone nel panorama delle vendite al dettaglio, e, nonostante le statistiche dicano che nel 2020 le vendite online raggiungeranno il 17,5% delle vendite totali, non sarebbe saggio ignorare la riluttanza dei consumatori a rinunciare agli acquisti offline.

D’altro canto, è pur vero che, anno dopo anno, gli eCommerce rosicchiano una fetta del mercato di pertinenza del commercio tradizionale, complice la crescita della generazione dei Millennials, cresciuti a pane e tecnologia, e che trovano negli acquisti online la loro comfort zone.

Ecco perché ognuna delle due realtà deve, nel 2020, pensare di trovare un equilibrio con la controparte: ed in effetti, alcuni casi stanno confermando questa tendenza. È infatti, controproducente per un commerciante tradizionale, rinunciare ad essere presente online, sia pure su grandi marketplace o con siti proprietari: pena una drastica riduzione delle vendite.

È comunque vero che anche l’eCommerce sta tentando in tutti i modi di avvicinare la fredda esperienza di acquisto virtuale a quella più calda dei negozi fisici: come? Mediante diverse azioni che costituiscono altrettanti eCcommerce Trends 2020 e che consentono di avvicinare quanto più possibile il virtuale al reale. Vediamo insieme quindi cosa puoi fare per avvicinare il fisico al digitale:

 


Pop up store e temporary shop

È sempre più comune tra i protagonisti del digitale, la tendenza a voler essere presenti anche fisicamente per i propri clienti più affezionati, con delle azioni di carattere temporaneo che hanno però il sapore dell’evento: questo è il caso delle aperture dei pop up store e dei temporary shop.

Come suggerisce il nome, sono dei punti vendita temporanei, che possono rimanere aperti da pochi giorni a pochi mesi: la loro apertura però non supera mai il trimestre. Questi store vengono vissuti dai clienti fedeli come eventi a cui non poter mancare, piuttosto che come negozi tradizionali.

Durante queste aperture effimere, è possibile testare dal vivo i prodotti quasi sempre venduti esclusivamente online, è possibile acquistare delle edizioni limitate e partecipare ai party social che di solito ruotano attorno alle aperture.

Pensiamo ad un esempio nazionale: i pop up store di Clio Zammatteo, creatrice della linea Clio Make-up e nota influencer, ha deciso di “raggiungere” i suoi follower in ogni parte d’Italia, aprendo alcuni Pop-up store nei luoghi più suggestivi d’Italia: per la prima volta è stato possibile provare prima dell’acquisto i prodotti commercializzati, ed è stato possibile sentirsi parte di una precisa community.

 


Shopping multicanale

È ancora diffusa la tendenza tra i consumatori di utilizzare più canali prima di effettuare un acquisto: alcuni ricercano informazioni e prezzi su un prodotto online e poi finalizzano l’acquisto in un negozio fisico, oppure, provano il prodotto in un punto vendita e preferiscono poi acquistarlo in un eCommerce.

In accordo a questa tendenza, ti consigliamo di essere presente sia sui canali digitali sia fisicamente, così da poter intercettare le abitudini di acquisto multicanale.

 


Visualizzazione dei prodotti interattivi, realtà aumentata e video

Per avvicinare l’esperienza di acquisto a quella tradizionale, non è disponibile solo l’opzione di aprire realmente dei punti fisici, ma è anche possibile utilizzare degli accorgimenti che mirano ad abbattere la distanza tra il potenziale cliente e lo schermo.

Potremmo semplificare dicendo che l’eCommerce trend 2020 sotteso a tutte queste tendenze sia appunto abbattere le distanze ed avvicinarsi quanto più possibile al consumatore.

Come puoi fare questo? Cercando di rendere l’immagine dei tuoi prodotti quanto più interattiva possibile e di immediata fruibilità: ed in questo ti vengono in aiuto le immagini 360° o i video e la realtà aumentata.

 

  1. Offrire una figura che può essere ruotata, esplorata ed analizzata da ogni lato come immagine prodotto aiuta il cliente a sentirsi padrone delle proprie azioni e delle proprie scelte, e accontenta la sua naturale curiosità a voler provare ed analizzare i prodotti prima dell’acquisto.

  2. Sulla stessa lunghezza d’onda, i video dei prodotti consentono al cliente di farsi un’idea più chiara di quanto stia per acquistare. Una ricerca dimostra che il il 60% degli acquirenti preferisce guardare come un prodotto funziona, piuttosto che leggerne la descrizione, ed il 64% è più propenso all’acquisto dopo aver visto un video: questo a riprova di quanto rendere più coinvolgente possibile l’esperienza di acquisto non possa che giovare alla tua attività.

  3. Si sta, inoltre, imponendo all’attenzione dei professionisti l’utilizzo della realtà aumentata per abbattere i confini tra mondo digitale e mondo fisico. Questa tecnologia recente ed in continuo sviluppo consente ai consumatori di provare i prodotti senza lasciare le proprie case. Già alcune aziende permettono di usufruire di questa tecnologia: Sephora ti permette di vedere come potrebbe stare un prodotto di makeup sul tuo viso, mentre Ikea ti consente di “ inserire” un modello virtuale dei mobili scelti nella tua casa, attraverso l’uso della fotocamera.

 

 

Miglioramento esperienza d’acquisto con i chatbot

Un ulteriore metodo per avvicinare il fisico al virtuale, che si configura come un eCommerce trend 2020 importante da segnalare, è l’utilizzo dei chatbot, che ti forniscono un valido aiuto nella gestione delle richieste di informazioni e nella gestione di reclami in maniera pressoché immediata.

Complice l’incremento dell’utilizzo degli smartphone e l’utilizzo massivo delle piattaforme di messaggistica privata come strumento d’elezione per le conversazioni interpersonali, i clienti sono soliti richiedere informazioni sui prodotti in qualsiasi momento della giornata. Il miglioramento delle tecnologie di intelligenza artificiale consente ai chatbot di imitare alla perfezione le conversazioni umane. Il cliente avrà l’impressione di avere a sua completa disposizione un assistente al pari di uno reale, che lo guida e fornisce consigli per gli acquisti.

Tutto ciò va a vantaggio di un’esperienza d'acquisto sempre più personalizzata e interattiva.

 

ecommerce trends 2020-2

Fonte: https://cxm.world/

 


2. Vendite sempre più social

Un altro eCommerce trend 2020 che non puoi ignorare, è il “Social Commerce”; sia i giovani che i meno giovani passano sempre più tempo sulle piattaforme social e la platea di utenti che utilizzano i social network si stima che raggiungerà quota 2,95 miliardi entro il 2020.

Le possibilità di targetizzazione offerte dall’enorme mole di dati a disposizione delle piattaforme social e il gran numero di utenti che utilizza attivamente i social hanno spinto i vertici di queste piattaforme ad integrare delle funzioni di vendita all’interno delle stesse.

Oggi, per un utente qualsiasi, è possibile acquistare con pochi click quel cappello che sta così bene a quell’influencer; questo è possibile farlo seguendo link diretti a landing page ottimizzate per la vendita social, o usufruendo dei pulsanti “acquista ora” integrati nelle pagine stesse dei social.

Collegare il proprio eCommerce all’account social di riferimento ti consente di migliorare l’esperienza di vendita ed eliminare qualsiasi attrito che possa far desistere il cliente dalla finalizzazione dell’operazione. Con la vendita social, non è richiesto al potenziale cliente di abbandonare le pagine che stava visitando: il tempo richiesto per completare un acquisto viene ridotto ad una manciata di secondi e vengono quindi avvantaggiati quelli che sono gli acquisti di impulso.

In generale, è importante non solo vendere tramite i social, ma perseguire azioni di social media marketing per il proprio eCommerce: secondo una ricerca, l’87% degli acquirenti online crede che il passaparola positivo generato sui social riguardo ad un determinato prodotto, aiuti a prendere una decisione sull’acquisto dello stesso; per non parlare inoltre, della potenzialità pubblicitaria che hanno i contenuti creati dagli utenti stessi a supporto della promozione del prodotto che commercializzi. Ricorda infatti, che una tendenza inaugurata da Facebook nel 2019 è quella di dare risalto nel feed ai post degli amici piuttosto che ai post sponsorizzati.

Sfruttare i contenuti creati dalla rete ti aiuta a raggiungere risultati impensabili con le sole azioni di social marketing a pagamento.

 

ecommerce trends 2020-4

Fonte: https://cxm.world/

 


3. Mobile commerce e MobilePay

In un’ideale classifica dei più importanti eCommerce trends 2020, il commercio mobile e i pagamenti digitali occuperebbero sicuramente una posizione sul podio; questo in accordo alla sempre maggiore penetrazione degli smartphone nei Paesi in via di sviluppo (aumentando così la portata del mercato globale) e della maggiore sicurezza offerta dai dispositivi mobili in materia di protezione dei propri dati di acquisto.

Secondo alcune statistiche infatti, il mercato mobile raggiungerà nel 2020 il massimo storico di 319 miliardi di dollari di transazioni. Si tende quindi a comprare sempre di più tramite cellulare, e questo è tanto più vero quando ci riferiamo ai mercati emergenti.

Cosa è necessario quindi fare, affinché non si venga esclusi da questa grande fetta di mercato? Bisogna ottimizzare i propri siti per la visualizzazione mobile, o sviluppare app che consentano di ovviare alla poca larghezza di banda dei Paesi in via di sviluppo e semplificare molto i processi di acquisto, che devono essere fluidi ed immediati, in modo tale da non dover rimbalzare su più pagine e compilare svariati moduli prima di poter completare l’operazione: in questo, ti vengono in soccorso i nuovi metodi di pagamenti mobile digitalizzati come Apple Pay, Samsung Pay, Google Pay e PayPal: questi sono dei portafogli digitali che sfruttano la tecnologia contactless e le innovazioni tecnologiche degli smartphone in materia di sicurezza, come la lettura di impronte digitali o dell’iride. In questo modo, è possibile effettuare una transazione o un pagamento tramite telefono, senza dover trasmettere alcun dato sensibile al venditore: basterà la nostra autorizzazione lato smartphone per avviare e concludere semplicemente il pagamento.

Questo tipo di pagamenti riduce al minimo la richiesta di inserimento di informazioni da parte dell’acquirente, operazione che è storicamente un deterrente per la conclusione dell’acquisto, ed è perfettamente integrabile come pagamento anche nelle vendite social: prevederlo nella rosa dei pagamenti accettati potrebbe fornirti un valido ed utile elemento di distinzione dalla concorrenza.

New call-to-action



4. Ricerca vocale

Una novità nel panorama degli eCommerce trends 2020 riguarda le abitudini degli utenti relative al processo di ricerca dei prodotti: la ricerca vocale.

A differenza del passato, la precisione dei risultati derivante da una ricerca vocale è vicina al 95%; tutto merito dei progressi in campo tecnologico e del successo riscosso dagli assistenti virtuali.

Nel 2020, sempre più persone cercheranno i prodotti online utilizzando i comandi vocali dei propri telefoni, per un mercato che secondo alcune ricerche, interesserà transazioni per un valore di 40 milioni di dollari.

Ecco perché è necessario iniziare a pensare di inserire una funzione di ricerca vocale all’interno del proprio sito ed essere uno tra i primi a far parte di questa rivoluzione che riguarderà non solo gli store, ma anche i motori di ricerca.

 

ecommerce trends 2020-8

Fonte: www.enablerspace.com/

 


5. Automatizzazione delle operazioni

Come anticipato prima, in un processo iniziato già negli anni passati, si vedrà il 2020 come il tempo delle importanti innovazioni tecnologiche e tra queste non possiamo non prendere in considerazione i grandi passi avanti fatti dall’automazione. In un contesto sempre più competitivo e basato sulla personalizzazione e sulla semplicità delle operazioni di acquisto, automatizzare alcune operazioni relative alla gestione del proprio eCommerce è una tendenza che si configura come necessità.

Disporre di informazioni in tempo reale circa la quantità di prodotti presenti in magazzino e gestire in automatico scorte, ordini, spedizioni , fatturazione, consegne, resi e rimborsi, rende un'azienda molto più competitiva nel mercato odierno.

Amazon ci ha ampiamente dimostrato come automatizzare queste operazioni sia la scelta vincente. Puntualità e precisione, unite alla diminuzione dei margini di errore, saranno la migliore pubblicità per la tua attività. Inoltre, ti lasceranno tempo prezioso per dedicarti ad altri e più delicati aspetti riguardanti la tua azienda.

 


6. Big data e intelligenza artificiale

Gli incredibili passi avanti fatti avanti in materia di intelligenza artificiale ed in elaborazione di enormi flussi di dati hanno reso le analisi predittive uno degli eCommerce trend 2020 più entusiasmanti.

Le analisi predittive, unitamente all’IA (Intelligenza Artificiale), rendono possibile generare previsioni su eventi futuri e prevedere le azioni di uno specifico cliente.

Con questi dati, e in maniera completamente automatica, potrai ad esempio prevedere delle azioni mirate alla promozione di un tuo prodotto nell’esatto momento in cui questo ne ha bisogno.

Questo è possibile in quanto l’intelligenza artificiale può apprendere le abitudini e i modelli di azione di un dato cliente e questo può dare alla tua attività un enorme vantaggio in termini di personalizzazione e inclusione dell’esperienza di vendita. Sarai in grado di promuovere azioni mirate e studiate su una singola persona e che difficilmente si risolveranno in un nulla di fatto.

 

ecommerce trends 2020-5

Fonte: https://qualifio.com/blog/en/

 


7. Marketplace come nuovi motori di ricerca

Un’altra tendenza nel mondo dell’eCommerce riguarda le abitudini di ricerca dei potenziali clienti.

In passato, quando un cliente cercava un prodotto tendeva ad utilizzare i motori di ricerca per poter individuare ciò di cui aveva bisogno. Questa abitudine sta lentamente mutando, facendo perdere il monopolio delle query prodotto a giganti del calibro di Google.

È infatti un’abitudine sempre più diffusa, quella di effettuare questa ricerca direttamente sui motori interni dei più grandi marketplace: se ci pensi, quante volte tu stesso, in veste di cliente, hai lanciato una ricerca direttamente dalla barra di Amazon?

Ecco perchè potrebbe essere opportuno sfruttare anche altri canali di vendita oltre il proprio eCommerce ed essere presenti con i propri prodotti anche sui maggiori Marketplace come Amazon, Alibaba, eBay.

 

ecommerce trends 2020-7

Fonte: www.enablerspace.com/

 

8. Personalizzazione di prodotti e dell’esperienza di acquisto

In una società sempre più omologata, si registra la sempre più pressante necessità degli individui di ottenere prodotti e servizi personalizzati: infatti, su questa scia, un eCommerce trend 2020 è quello della personalizzazione sia dei prodotti, che dell’esperienza di vendita:

 

  • Se il tuo prodotto lo consente, cerca di prevedere la possibilità di personalizzazione e customizzazione; che sia un incisione, o la possibilità di scegliere la combinazione delle parti, dei colori o altro, offrire la possibilità di personalizzare il proprio personale prodotto può fare la differenza tra la scelta di uno store o di un altro.

  • Non limitare la personalizzazione ai soli prodotti: Fai sì che l’intera esperienza di vendita sia personalizzata ed inclusiva. Rendi partecipe il cliente chiedendo un feedback e rivolgendoti specificatamente a lui. Rendi anche le mail e le comunicazioni in generale più personali possibili e rendi il tuo cliente protagonista di vendite private, sconti esclusivi o altro. In questo modo, farai sentire importante il tuo cliente.

 

ecommerce trends 2020-6

Fonte: https://qualifio.com/blog/en/




9. Modelli di business basati sugli abbonamenti

Un altro eCommerce trend 2020 di successo è quello che vede la diffusione e l’apprezzamento di forme di business basate su abbonamenti mensili.

I clienti sono sempre più attratti e affascinati da spedizioni ricorrenti basate e studiate sui propri interessi e preferenze.

Questo tipo di prodotti solleva gli acquirenti da scelte circa prodotti di utilizzo ricorrente (sono molto apprezzati gli abbonamenti alimentari e beauty) e danno l'ebbrezza della sorpresa. Il lavoro duro, in questo caso, viene fatto dal commerciante, che, di contro, grazie a questi pacchetti in abbonamento, può contare su entrate programmate e prevedibili.

Se il tuo settore lo consente, cavalca questo trend e inserisci la possibilità di usufruire di prodotti in abbonamento.

 


10. Semplificazioni check out per scongiurare l’abbandono del carrello

Abbiamo già anticipato che la tendenza di consumo per il 2020 è quella di prediligere quelle aziende che semplificano i processi e diminuiscono considerevolmente i passaggi utili a concludere un acquisto.

La tendenza degli eCommerce sarà quindi, quella di semplificare al massimo le procedure di check out per scongiurare il fenomeno di abbandono del carrello; come è possibile farlo?

 

  1. Dichiarando fin da subito i costi di spedizione: uno dei principali motivi di abbandono del carrello sono proprio la presenza di spese impreviste in fase di check out

  2. Prevedendo la possibilità di un guest check out: l’obbligo di creare un profilo utente per finalizzare l’acquisto, scoraggia un buon 40% dal continuare l’acquisto

  3. Semplificando le procedure di check out e pagamento, includendo nella rosa dei pagamenti accettati anche quelli immediati quali MobilePay o sistemi di pagamento virtuale come PayPal

 


11. Spedizioni rapide e one day

Già da tempo, è noto come la qualità dei servizi di spedizione e consegna influisce molto sulla reputazione ed il successo di un eCommerce. I servizi di consegna vengono considerati parte integrante dell’azienda.

Nell’ottica di un servizio sempre più veloce, per gli eCommerce trends 2020 relativi alla spedizione, spicca la propensione degli acquirenti per i servizi di consegna entro un giorno o addirittura nello stesso giorno dell’ordine.

È chiaro quindi come investire in velocità ed affidabilità nel servizio di spedizione possa dare una marcia in più alla tua attività. A questo proposito, dai un'occhiata ai prodotti messi a tua disposizione da servizi di spedizione online come SpedirePRO.com, studiati e pensati in un'ottica di aumento delle performance del tuo store.

New call-to-action



12. Content marketing ancora più importante per l’eCommerce

In accordo con il trend che vede le aziende che avvicinano i servizi digitali alle esperienze fruibili offline come vincenti, il content marketing si profila anche nel 2020 come un trend degli eCommerce.

La creazione di contenuti di qualità e rilievo per i clienti, di tutorial e approfondimenti si inserisce in ogni livello del funnel di vendita come servizio al cliente, come accrescimento di qualità della propria esperienza di acquisto. Investire sui contenuti, oltre che sui prodotti, può concorrere ad un aumento delle conversioni e quindi degli utili.


Esperienza di acquisto: il business trend del nuovo anno

Gli eCommerce trends 2020 si giocano sul livello delle innovazioni tecnologiche, del perfezionamento e miglioramento del rapporto da instaurare con il cliente e sulla personalizzazione del servizio offerto.


ecommerce trends 2020-3

Fonte: https://cxm.world/

 

Non farti cogliere impreparato da ciò che ti chiede il mercato per l’anno che verrà; le tecnologie e le azioni saranno tutte mirate ad un unico scopo: rendere il quanto più possibile di valore ed importante ogni singola esperienza di acquisto e lasciare nei tuoi clienti molto più che un semplice prodotto: ti sarà chiesto di creare piacevoli esperienze.

New call-to-action

Categorie: Spedizioni per aziende

Il team di SpedirePRO

Il team di SpedirePRO

SpedirePRO è un servizio business di Spedire; la compagnia di spedizioni online più grande in Italia. La migliore piattaforma professionale per creare, gestire e monitorare le spedizioni del tuo business.

Previous post

    Fai subito la tua prima spedizione con Spedire.com
     

    Iscriviti alla Newsletter
    del blog di Spedire.com

    Riceverai subito un buono
    sconto del 10% per la tua
    prima spedizione su Spedire.com.

    Post più letti

    Cosa fare se il tuo pacco è fermo alla dogana?
    Come spedire una lettera in Italia
    Il calcolo dazi doganali online per spedire e ricevere merci senza errori
    Spedizione con contrassegno: cosa sapere per spedire e pagare all'arrivo
    Tracciare pacco ordinario in 3 semplici mosse

    Guida alla tua prima
    spedizione online

    Vuoi iniziare a spedire online ma non sai da dove iniziare?
    Se vuoi spedire i tuoi pacchi in Italia o all’estero in modo semplice e veloce la nostra guida ti accompagnerà in tutto il processo di spedizione.

     SCARICA LA GUIDA