Home/

Spedizioni per aziende

4 passi per spedire oggetti di valore senza correre rischi

Il team di Spedire.com - 06 settembre 2018 2 Commenti

Spedire oggetti di valore affidandosi a corrieri o alle poste implica sempre una serie di rischi che in parte potrebbero essere evitati se ponete grande attenzione ad alcuni aspetti. Le ragioni per organizzare spedizioni di alto valore sono numerose e riconducibili sia a privati che a imprese (sebbene sia più facile riguardi le seconde).

Ma cosa intendiamo per oggetti di valore? In realtà un po' di tutto, dai preziosi agli oggetti artistici (quadri, sculture, ecc), dai dispositivi tecnologici (smartphone, tablet o computer, tv, ecc) all'artigianato (magari realizzato con materiali di pregio), fino anche alle costose calzature di marca. La lista di suo potrebbe essere lunghissima, ci basta porre qualche esempio.

Essendo per l'appunto di valore, questa merce richiede una particolare attenzione in fase di allestimento della spedizione. Alcuni di questi prodotti probabilmente necessiteranno di servizi speciali che non tutti i corrieri sono in grado di proporre, altri invece dipenderanno in tutto e per tutto dalle vostre “cure” per non incorrere in problemi quali rotture, danneggiamenti, perdite, blocchi in dogana.

Per questa ragione abbiamo stilato una lista di 4 passi per spedire oggetti di valore senza incorrere rischi, o sarebbe meglio dire per ridurne al massimo possibile l'eventualità. Questo perchè, come la vita insegna, non siamo in grado di gestire sempre tutto, e non c'è bisogno di scomodare cataclismi o guerre per capirlo.

1- La scelta del corriere in base alle proprie esigenze

Come per ogni “prodotto” da acquistare, il primo passo è sempre scegliere in base ai propri bisogni, ovvero optare per il servizio che si ritiene più adatto alle proprie esigenze di business o private. Il mercato dei corrieri è un mondo vasto a variegato, in cui le tante realtà si rincorrono diversificando la propria offerta e cercando magari di specializzarsi: in tal modo abbiamo corrieri che operano solo in campo nazionale, altri che curano grandi volumi, ecc.

Tra i servizi proposti ci sono anche quelli definiti speciali e riguardano il trasporto di merci specifiche e particolari perchè ritenute di elevato valore, pericolose o semplicemente perchè richiedono particolari attenzioni (come la cella frigorifera per gli alimenti deperibili). La maggior parte dei corrieri pone generalmente un limite massimo al valore della merce da trasportare, altrimenti è meglio affidarsi a trasporti blindati o comunque in grado di garantire un certo livello di sicurezza.

Verificate il valore reale della merce, che magari avete venduto tramite il vostro ecommerce, e stabilite di conseguenza la miglior proposta sul mercato in fatto di sicurezza del trasporto: la risposta più adeguata deriva sempre dalle vostre esigenze.

2 – Porre attenzione alle norme nazionali e internazionali

Questo è un passo cui non dovete tenere conto se dovete spedire oggetti di valore unicamente sul suolo italiano, ma solo se sono diretti all'estero, con delle differenze marcate fra Unione Europea e resto del mondo.

È fondamentale infatti informarsi a 360° sulle normative nazionali e internazionali che riguardano l'invio di beni da uno stato all'altro, limiti e restrizioni di determinate merci, eventuali dazi da pagare, i documenti da allestire a tale scopo.

Nei paesi parte della UE ad esempio la spedizione viene trattata come a livello nazionale e basta compilare la lettere di vettura. Al di fuori, e quindi nei paesi europei non facenti parte dell'Unione come verso gli altri continenti, è importante presentare triplice copia della fattura pro forma o commerciale (la prima se l'invio è privato, la seconda se ha carattere commerciale), unitamente alla dichiarazione di libera esportazione. La fattura nello specifico dovrà presentare ogni informazione dettagliata relativa alla spedizione, compreso il valore della stessa.

Quanto ai dazi in teoria non dovreste prestare troppa attenzione: sono sempre inclusi nel prezzo di spedizione da parte del corriere cui avete deciso di affidarvi.

3 - Imballaggio: la cura non è mai abbastanza

 

spedire-oggetti-di-valore

 

 

L'imballaggio rappresenta più di altri passaggi il vostro modo di avere cura della spedizione ed è ancora più significativo in caso di oggetti di elevato valore. L'obiettivo di un buon imballaggio è sempre quello di mantenere integro e sicuro il contenuto del pacco. Gli inconvenienti capaci di danneggiare le vostre merci possono occorrere sia per ragioni esterne che per colpe vostre dovute a un pessimo imballaggio. All'origine in ogni caso c'è sempre un errore umano e sarebbe buona prassi fare in modo che non sia il vostro, in modo da potervi rivalere con l'assicurazione nell'eventualità sfortunata.

Durante una spedizione infatti un pacco viene generalmente sottoposto a urti, graffi, vibrazioni, pressioni: non viaggia da solo ma in compagnia di altri colli, è importante ricordarlo. Eseguire alla perfezione l'imballaggio consente di proteggere al meglio il vostro contenuto di valore, diminuendo drasticamente i rischi.

Per eseguire un corretto imballaggio quando intendete spedire oggetti di valore dovete tenere conto di 2 aspetti:

  • L'imballaggio esterno: la scatola stessa, deve essere nuova (o comunque in buono stato), in cartone ondulato a più strati, delle dimensioni giuste per il contenuto da ricevere e ben sigillata con il nastro.
  • L'imballaggio interno: l'ammortizzazione che consente al contenuto di rimanere fermo all'interno del pacco e di assorbire vibrazioni e urti senza spiacevoli conseguenze (polietilene espanso, pluriball e gonfiabili sono esemplari a tal proposito).

Questo breve vademecum non tiene conto delle spedizioni di carattere speciale, ipotizziamo coinvolgano oggetti in cristallo, e che richiedono un imballaggio specifico spesso fornito dallo stesso corriere (scatole speciali con divisori interni, ecc).

4 - Assicurazione: un aspetto fondamentale per spedire oggetti di valore

Un qualsiasi valore, persino quello sentimentale, merita di essere assicurato per una spedizione. Ancora di più se il valore economico della spedizione è molto alto, diventa anzi fondamentale per una semplice ragione: in caso di furti, smarrimento o danni rende possibile un rimborso consono al reale valore della merce. Altrimenti, senza assicurazione, si otterrebbe al massimo solo il rimborso delle spese di spedizione. Decisamente non conveniente, se non per pacchi dal valore nullo o quasi.

Non tutto è perduto in ogni caso dato che il Codice Civile, articolo 1963, dichiara in sintesi che il corriere è sempre responsabile in caso di smarrimento, furto o danneggiamento a meno che non siano riscontrate colpe da parte del mittente o del destinatario o non siano occorse cause di forza naturale. Ma anche in tal caso, perchè rischiare? Meglio assicurare gli oggetti di valore che spedite.

New call-to-action

Categorie: Spedizioni per aziende

Il team di Spedire.com

Il team di Spedire.com

Spedire.com è la compagnia di spedizioni online più grande in Italia che conta più di 100.000 clienti serviti e 500.000 visitatori online al mese. I nostri clienti apprezzano il nostro servizio così tanto che ci hanno lasciato più di 1.400 recensioni positive con una percentuale di soddisfazione del 98%.

Previous post

Next post

    New call-to-action
    New call-to-action
     

    Iscriviti alla Newsletter
    del blog di Spedire.com

    Riceverai subito un buono
    sconto del 10% per la tua
    prima spedizione su Spedire.com.

    Guida alla tua prima
    spedizione online

    Vuoi iniziare a spedire online ma non sai da dove iniziare?
    Se vuoi spedire i tuoi pacchi in Italia o all’estero in modo semplice e veloce la nostra guida ti accompagnerà in tutto il processo di spedizione.

     SCARICA LA GUIDA