Come vendere su Instagram da privato e da azienda

“L’ho scoperto su Instagram!”, “Che orecchini favolosi, dove li hai presi?”, “Li ho comprati su Instagram!”. Frasi di questo tipo oggi non sono più fantascienza, ma sono frasi che alimentano le conversazioni dentro e fuori i social network.

Questo perché le reti sociali digitali, da semplice luogo di scambio di interazioni tra persone sono andate sempre più a configurarsi come spazi virtuali in cui conoscere nuovi brand, artigiani e aziende. Per questi ultimi, cresce sempre di più l’opportunità di vendere su Instagram e utilizzare i social network come una sorta di vetrina per i propri prodotti.

Instagram, grazie alla sua natura di impatto visual grazie alle immagini, è diventato un social network in cui le persone, oltre a mostrare le proprie vite, cercano ispirazioni, stili di vita e prodotti. E per farlo cercano e seguono su questo social: trendsetter, aziende, brand e influencer.

Questa vocazione visuale e ispirazionale ha portato quindi Instagram ad essere una delle vetrine web privilegiate da artigiani, designer, artisti, grandi e piccoli brand per mostrare i propri prodotti e raggiungere, attraverso l’uso di immagini, potenziali nuovi contatti e clienti. Non a caso, è il canale favorito dalle aziende per fare influencer marketing, per far conoscere i propri prodotti e offerte, rendendolo un social network votato alla brand awareness e all’acquisizione di clienti.

Mettiamo però da parte il discorso dell’influencer marketing e concentriamoci sul perché Instagram è una buona vetrina e soprattutto su come renderlo uno shop diretto (o quasi) per vendere online.

Facebook Inc., società proprietaria dell’applicazione dal 2012, dopo il successo riscosso negli Stati Uniti, ha infatti rilasciato negli ultimi aggiornamenti per l’Italia nuove funzionalità tra cui la modalità shopping che permette di vendere attraverso Instagram.

Se hai un’attività di vendita online come privato o come azienda, dedica 5 minuti di lettura a questo articolo per capire come rendere il tuo account Instagram un nuovo canale per incontrare clienti e in cui vendere i tuoi prodotti.

Da dove iniziare?

 

La funzione shopping: che cos’è e come funziona

La funzione shopping è uno strumento che consente a brand, negozi e aziende di taggare i propri prodotti direttamente nei post pubblicati nel proprio profilo. Questo tag consente agli utenti di visualizzare immediatamente il nome ed il prezzo del prodotto in foto e se cliccato, il tag indirizza l’utente su una pagina con maggiori dettagli per vedere quali sono gli altri post shoppable (ovvero acquistabili tramite Instagram).

Inserita abbastanza recentemente in Italia dopo il successo avuto negli Stati Uniti d’America, questa funzione si sposa perfettamente con la natura del social network. Secondo una ricerca di Hootsuite, nota piattaforma di gestione dei social media, infatti:

 

  • Il 60% degli utenti (oltre 600 milioni di persone), quando è su Instagram, ricerca e scopre nuovi prodotti.

  • Il 75% degli utenti visita il sito web di un marchio dopo averne visto un post.

  • Il 70% degli utenti di Instagram ha utilizzato lo smartphone per acquistare online, è quindi predisposto a questo tipo di vendita.

  • Il 50% degli utenti attivi segue pagine di brand e interagisce con loro.

 

Lo scopo della funzione shopping è quello di ridurre al minimo possibile i passaggi necessari per completare uno specifico acquisto all’interno di un contesto d’utilizzo in cui vi è già una propensione al comprare.

Quindi, se ti occupi o vuoi occuparti di vendita B2C (Business to Consumer), questo social network può essere un ottimo strumento per farti conoscere e per vendere senza far lasciare la piattaforma ai tuoi possibili e futuri clienti.

Pensa solo che, secondo le dichiarazioni di Instagram, 130 milioni di utenti al mese cliccano sui post con i tag shopping. Un potenziale davvero interessante per la tua attività, non credi?

 

vendere su instagram


Requisiti per vendere su Instagram attraverso la funzione shopping

Prima di entrare nel vivo della vendita attraverso Instagram shopping, devi sapere che ci sono dei requisiti (chiamati anche idoneità) da dover soddisfare per poter utilizzare questa funzione.

Per configurare la tua vetrina Instagram assicurati prima di:

  • Avere un account business/aziendale

  • Vendere beni fisici

  • Rispettare le normative sulla vendita per i venditori

  • Avere una Pagina Facebook collegata all’account aziendale di Instagram

  • Avere un catalogo prodotti sulla Pagina Facebook

  • Avere uno shop online: eCommerce di proprietà, ma anche avere un negozio su un Marketplace come Etsy

 

Vendere come privato

Avere un profilo aziendale su Instagram non vuol dire necessariamente essere un brand, un’azienda, un artigiano o, più in generale, una persona titolare di partita IVA. Per cui, se sei un privato devi sapere che per vendere online senza una partita IVA questa attività deve essere occasionale e con un volume d’affari inferiore ai 5.000 euro al netto delle spese all’anno.

Questo discorso è valido per qualsiasi tipologia di vendita, poiché, indipendentemente dal luogo, che sia virtuale o fisico, la compravendita che genera entrate maggiori a questa cifra non può essere considerata occasionale e quindi deve essere assoggettata alle imposte.

Se quindi la vendita che vuoi iniziare, magari per vendere dei prodotti di tua creazione, è di tipo occasionale, puoi utilizzare questo social per vendere online.

In caso tu voglia vendere invece capi usati, mobili od oggetti che non utilizzi più potrebbe per te essere più conveniente usufruire dei servizi per la vendita tra privati di Amazon oppure quelli di eBay che ti permettono di vendere anche all’estero.

vendere su instagram

 

Vendere come azienda

Se l’attività di compravendita non è occasionale ed è svolta da un’azienda o da un’attività commerciale registrata con partita IVA, parliamo quindi di vendere su Instagram come azienda.

Come abbiamo detto poche righe sopra, avere il profilo aziendale che permette di attivare la funzione shopping non è solo appannaggio delle attività di vendita abituale, quindi il resto dell’articolo ti fornirà informazioni utili per vendere su Instagram indipendentemente dal fatto che tu sia un privato che vende occasionalmente o che tu abbiamo un’attività di vendita regolare e abituale (con partita IVA).

New call-to-action

 

Vendere su Instagram: impostare il profilo e attivare la funzione shopping

Come hai visto dai requisiti, avere un account aziendale è la prima cosa da verificare per vendere su Instagram e per configurare la funzione shopping. Se hai un profilo personale, dovrai fare l’upgrade a quello aziendale; nel caso tu stia partendo da zero, ti basterà scegliere account aziendale nel momento della registrazione al social network.

Una volta che hai completato il login sull’applicazione nel tuo smartphone o tablet, installa la versione più aggiornata. Quando l’applicazione di Instagram è aggiornata, devi collegare l’account Instagram con la Pagina Facebook, così da rendere disponibili e taggabili i prodotti presenti nel tuo catalogo Facebook nei post e nelle Instagram Stories.

Terminata questa procedura, dovrai attendere un paio di giorni, di solito necessari al team del social network per analizzare i tuoi account aziendali (sia Facebook che Instagram) e per verificare che i prodotti in catalogo rispettino le condizioni e le normative per la vendita. Al termine della verifica, ti arriverà una notifica e potrai iniziare a vendere su Instagram taggando i prodotti nei post.

 

Come inserire i prodotti nei post di Instagram

Una volta che hai ricevuto la notifica di approvazione del tuo account aziendale per lo shopping, non ti resta che iniziare ad inserire i prodotti nei post e testare se questa modalità di vendita va bene per la tua attività.

Nell’account ora vedrai una nuova sezione chiamata “Acquista”, aprila cliccando ed entrerai nella schermata che ti permetterà di inserire i prodotti. Qui non dovrai fare altro che creare un nuovo post cliccando sull’apposito pulsante e selezionare una o più foto dalla gallery del tuo smartphone (proprio come per un qualsiasi post).

Scelta la foto, vai avanti, inserisci la didascalia e ancora avanti facendo click sulla scritta in alto a destra fino a quando non vedrai la scritta “Tagga i prodotti”.

Qui l’applicazione ti mostrerà in automatico i prodotti presenti nel catalogo caricato sulla pagina Facebook. Scegli il prodotto della foto e condividi. Il tuo post Instagram con il tag al prodotto apparirà nel tuo feed e gli utenti interessati potranno con un semplice tap visualizzarne il prezzo, il nome e procedere all’acquisto.

vendere su instagram

 

Cosa devi sapere sulla funzione shopping per vendere su Instagram

Se hai seguito le indicazioni, avrai pubblicato con successo il tuo primo post con la funzione shopping.

Pubblicare un post con i prodotti è davvero molto semplice, ma per vendere su questo social devi sapere alcune cose importanti sulla funzione shopping:

  • I tag al momento possono essere inseriti solo sui post organici e non sulle sponsorizzazioni.

  • Puoi inserire fino a 5 tag di prodotto a fotografia.

  • I tag possono essere aggiunti anche sui post presenti nel feed prima dell’attivazione della funzione shopping apportando una modifica sul vecchio post.

  • I tag sono applicabili sono sulle foto/immagini, quindi non sui video.

  • Prima di poter fare i post con i prodotti inseriti nel tuo feed, dovranno essere stati pubblicati almeno 9 post.

 

Consigli per aumentare interazioni e visibilità e offrire un buon servizio ai tuoi futuri clienti di Instagram

Come abbiamo detto nell’introduzione di questo articolo, Instagram è un luogo in cui la parte visuale dei post, ma anche delle stories, è preponderante.

Pubblicare una foto bella è quindi la base di ogni profilo Instagram di successo e questo vale sia per i profili personali che aziendali. Non trascurare le foto del tuo profilo, in quanto comunicano anche l’essenza del tuo negozio, quindi cerca di definire uno stile prima di iniziare ogni tipo di attività su questo social network.

Quando taggi i prodotti negli shoppable post, cerca di fare attenzione ad applicarli nella giusta posizione sulla foto così che le persone possano immediatamente avere le informazioni sul prodotto. I migliori post con tag di solito contengono più prodotti.

Per esempio, puoi creare degli shooting abbinando diversi articoli, in modo che quando pubblicherai il post su Instagram con più articoli avrai l’occasione di catturare maggiormente l’attenzione dei clienti.

Instagram non significa solo foto, oltre alle immagini, cerca di curare anche le descrizioni dei post creando un testo che sia coerente con l’immagine e che possa coinvolgere gli utenti.

Come in tutti i social network, anche su Instagram aziende e persone si contendono l’attenzione degli utenti, per avere maggior visibilità è quindi importante investire sulle sponsorizzazioni, in questo modo riuscirai a raggiungere un pubblico più ampio potenzialmente interessato agli articoli che proponi in vendita.

Una volta sistemato il tuo profilo Instagram e aggiunta la funzione, dovrai dedicarti alla sua cura e a quella del cliente. Vendere online non si risolve infatti nel creare una bella e funzionale vetrina virtuale. Vuol dire anche prendersi cura degli utenti, comunicare con loro, gestire le spedizioni e cercare di offrire il miglior servizio senza incorrere in costi eccessivi .

 

In conclusione

Vendere su Instagram è innegabilmente una grande possibilità per qualsiasi azienda che rientra nei requisiti necessari per attivare la funzione shopping.

Infatti, la possibilità di non dover uscire dall’applicazione e di poter acquistare nell’immediato un articolo che suscita interesse può permetterti di aumentare gli ordini e le vendite. Inoltre, questa modalità di shopping è in linea con le abitudini delle persone che ricercano e prediligono acquistare in modo semplice e veloce senza dover comparare decine di siti, carelli e registrazioni.

Instagram potrebbe essere un nuovo canale di vendita anche per la tua attività, perciò ora non ti resta che collegare profilo Instagram e Pagina Facebook, taggare i tuoi prodotti nei post e iniziare a venderli.

 

New Call-to-action

Categorie: Vendere online

Il team di Spedire.com

Il team di Spedire.com

Spedire.com è la compagnia di spedizioni online più grande in Italia che conta più di 100.000 clienti serviti e 500.000 visitatori online al mese. I nostri clienti apprezzano il nostro servizio così tanto che ci hanno lasciato più di 1.400 recensioni positive con una percentuale di soddisfazione del 98%.

Previous post

Next post

    Fai subito la tua prima spedizione con Spedire.com
     

    Iscriviti alla Newsletter
    del blog di Spedire.com

    Riceverai subito un buono
    sconto del 10% per la tua
    prima spedizione su Spedire.com.

    Post più letti

    Cosa fare se il tuo pacco è fermo alla dogana?
    Come spedire una lettera in Italia
    Il calcolo dazi doganali online per spedire e ricevere merci senza errori
    Spedizione con contrassegno: cosa sapere per spedire e pagare all'arrivo
    Tracciare pacco ordinario in 3 semplici mosse

    Guida alla tua prima
    spedizione online

    Vuoi iniziare a spedire online ma non sai da dove iniziare?
    Se vuoi spedire i tuoi pacchi in Italia o all’estero in modo semplice e veloce la nostra guida ti accompagnerà in tutto il processo di spedizione.

     SCARICA LA GUIDA