È possibile ricevere pacchi non a casa?

Con l’espansione degli acquisti e delle vendite online, il problema che moltissimi utenti si trovano a dover risolvere è come ricevere pacchi quando non si è a casa.

Oggi, ci sono una serie di piccoli accorgimenti e di servizi da utilizzare che permettono di non trovarsi in casa al momento della consegna, garantendo un ritiro sicuro ed efficiente.

In questo articolo, analizzeremo i metodi più efficaci ed efficienti per ricevere i pacchi acquistati online anche se non si è a casa.

 

Ricevere pacchi non a casa: indicare un diverso indirizzo di spedizione

Quando si fanno acquisti o vendite in rete sui maggiori portali eCommerce, sebbene al momento della registrazione sul sito si sia obbligati a fornire i propri dati personali, è sempre possibile indicare un indirizzo diverso di spedizione che, tra l’altro, può differire ulteriormente da quello di fatturazione.

Una valida alternativa al domicilio della propria residenza, specialmente se non è presente una portineria, può essere costituita dall’indirizzo dell’azienda in cui si lavora.

I corrieri, infatti, a meno che non vi siano accordi diversi con il venditore, effettuano la consegna solo durante i giorni feriali. La maggior parte dei lavoratori trascorre la propria giornata presso il luogo di lavoro, per cui la consegna a questi indirizzi è piuttosto pratica e comoda.

 

ricevere pacchi non a casa

 

La casella postale di Poste Italiane

Uno strumento molto efficiente, se si desidera ricevere pacchi non a casa, è il servizio offerto da Poste Italiane denominato “Casella Postale”.

Chi non ha un recapito fisso, non vuole ricevere corrispondenza a casa oppure non ha la possibilità di scegliere il proprio posto di lavoro come luogo da indicare per il recapito della merce, può aderire a questo servizio e scegliere la sicurezza di una cassetta personale, direttamente in ufficio postale.

Per ricevere la corrispondenza, infatti, è possibile noleggiare una casella postale presso uno degli uffici postali abilitati, e ritirare i pacchi durante gli orari di apertura dell’ufficio.

 

Cos’è una casella postale

La casella postale è un piccolo spazio fisico, numerato e chiuso a chiave, che viene affittato, per un certo periodo di tempo, da un istituto postale ad un privato dietro il corrispettivo di un canone.

I suoi utilizzi principali sono quello di recapito personale e quello di ricezione della corrispondenza.

 

Come attivare una casella postale

Attivare una casella postale è un procedimento piuttosto semplice, in quanto è sufficiente presentarsi con un documento di identità (o un certificato di iscrizione alla Camera di Commercio) presso l’ufficio postale abilitato e compilare un modulo apposito nell’ufficio postale stesso.

Successivamente, sarà importante comunicare a venditori e mittenti l’attivazione della Casella Postale, il numero della stessa, l’ufficio dove è ubicata, il CAP e la città di destinazione.


ricevere pacchi non a casa

I locker

I locker sono punti di ritiro molto comodi per ricevere pacchi non a casa.

Sono stati pensati e organizzati su scala mondiale da Amazon, di cui restano un servizio accessorio fondamentale per chi acquista dallo store.

I locker sono dislocati in banche, uffici postali, stazioni di servizio, supermercati, centri commerciali e permettono il ritiro del pacco digitando un codice personale ricevuto, con la notifica di avvenuta consegna, su smartphone o via email.

Progressivamente, sempre più eCommerce internazionali si stanno dotando di punti ritiro che permettono una gestione in totale autonomia da parte del cliente.

Quando non si acquista su Amazon, però, bisognerà controllare di volta in volta se l’eStore prescelto disponga di questi servizi e se la sua copertura territoriale sia soddisfacente.

 

I punti di ritiro

Si possono ricevere pacchi non a casa tramite un punto di ritiro, servizio che fa leva sulla rete di centri convenzionati sul territorio italiano.

Questi punti di ritiro sono, generalmente, esercizi commerciali che mettono a disposizione spazi di magazzino per ricevere la spedizione e garantire la giacenza del pacco, anche per un periodo di 14 giorni, fino al ritiro da parte del cliente.

Per gli esercenti che aderiscono, è un interessante mezzo per acquisire visibilità e nuovi contatti, ottimizzando la gestione e l’utilizzo degli spazi. Per il cliente, è un servizio smart che permette, in modo semplice e a costi molto contenuti, di ricevere pacchi se non si è a casa.

Il sistema funziona in modo simile con qualunque operatore si scelga:

 

  1. Si trova il punto di ritiro più vicino

  2. Si acquista online il proprio ordine, indicando l’indirizzo del punto di ritiro come luogo di consegna

  3. Si attende di ricevere la notifica, tramite sms o email, dell’avvenuta consegna

  4. Ci si reca al punto di ritiro convenzionato per portare a casa il pacco

 

Indabox è uno dei principali servizi online per i punti di ritiro in Italia, il quale rappresenta una delle migliori scelte in termini di efficacia ed efficienza.

 

ricevere pacchi non a casa

 

Indabox

Indabox rappresenta una delle migliori scelte quando si vogliono ricevere pacchi non a casa. Questo servizio dispone infatti di una rete oltre 3.000 punti ritiro sul territorio italiano e prezzi che variano da 1,80 a 2 € a spedizione (con la possibilità di sottoscrivere abbonamenti per risparmiare).

Il meccanismo risulta piuttosto semplice e user friendly, grazie alla possibilità di segnalare con un clic a Indabox, attraverso il sito o l’app, la spedizione in corso verso un punto di ritiro.

Se si sceglie Indabox bisogna ricordare che:

 

  • Sono accettate solamente spedizioni dall’Unione Europa (poiché non sono applicabili dazi doganali e tasse d’importazione)

  • Non è accettato il pagamento in contrassegno

  • Le spedizioni non segnalate non verranno ritirate dall’Indabox Point

  • Ogni pacco deve avere un peso massimo di 15kg ed occupare massimo 0,2 metri cubi

  • È vietato ricevere pacchi che contengono prodotti illegali

  • Nell’indirizzo di spedizione del pacco, devono comparire il nome e cognome riportato sulla carta d’identità di chi effettuerà il ritiro

 

Verificare lo stato della spedizione e le tempistiche

Come abbiamo visto, le alternative tra cui scegliere per ricevere pacchi quando non si è a casa sono molteplici.

Tuttavia, dopo aver scelto la modalità più conveniente, è possibile monitorare lo stato della propria spedizione e le tempistiche di consegna. Per verificare lo stato del trasporto, seguire giorno per giorno ogni spostamento e verificare le tempistiche di consegna, si può infatti tracciare online il proprio pacco.

Questo è molto utile per concordare un orario di consegna, evitando di trovarsi fuori casa (o ufficio) al momento dell'arrivo del corriere, o per prevedere quando ci sarà da recarsi ad un punto di ritiro, se si è scelto di utilizzare uno degli appositi servizi sopra citati.

 

ricevere pacchi non a casa

 

In conclusione

Ricevere pacchi quando non si è a casa è l’esigenza di molte persone che comprano su internet.

In questo articolo, abbiamo fatto una panoramica delle soluzioni possibili al problema della ricezione dei pacchi se si teme di non essere a casa: dalle best practice, alle cose da sapere, ai servizi più affidabili che si possono utilizzare.

In particolare, i portali di ritiro pacchi si stanno diffondendo capillarmente e possono essere considerati la soluzione più pratica ed affidabile per chi trascorre poco tempo a casa, ma compra spesso online.

 

Acquista ora su spedire.com

Categorie: Spedizioni online

Il team di Spedire.com

Il team di Spedire.com

Spedire.com è la compagnia di spedizioni online più grande in Italia che conta più di 100.000 clienti serviti e 500.000 visitatori online al mese. I nostri clienti apprezzano il nostro servizio così tanto che ci hanno lasciato più di 1.400 recensioni positive con una percentuale di soddisfazione del 98%.

Previous post

Next post

    Fai subito la tua prima spedizione con Spedire.com
     

    Iscriviti alla Newsletter
    del blog di Spedire.com

    Riceverai subito un buono
    sconto del 10% per la tua
    prima spedizione su Spedire.com.

    Post più letti

    Cosa fare se il tuo pacco è fermo alla dogana?
    Come spedire una lettera in Italia
    Il calcolo dazi doganali online per spedire e ricevere merci senza errori
    Spedizione con contrassegno: cosa sapere per spedire e pagare all'arrivo
    Tracciare pacco ordinario in 3 semplici mosse

    Guida alla tua prima
    spedizione online

    Vuoi iniziare a spedire online ma non sai da dove iniziare?
    Se vuoi spedire i tuoi pacchi in Italia o all’estero in modo semplice e veloce la nostra guida ti accompagnerà in tutto il processo di spedizione.

     SCARICA LA GUIDA