Punti di ritiro pacchi: come sfruttarli per le tue spedizioni

Negli ultimi anni, nel mondo delle spedizioni e delle consegne, si stanno affermando sempre più i punti di ritiro pacchi. Questi servizi sono molto utili per tutti coloro che acquistano prodotti online e non sono sempre a casa per poter ritirare la propria spedizione. 

Almeno una volta, infatti, è capitato a chiunque di ricevere una chiamata da parte del corriere per provare a consegnare un ordine proprio quando non ci si trova a casa.

I punti di ritiro nascono proprio per risolvere inconvenienti di questo tipo. Si tratta di negozi come tabacchi o bar che offrono un servizio di custodia: in poche parole, ritirano la spedizione al posto tuo e la custodiscono fino a quando non riuscirai a ritirala con calma.

La maggior parte dei servizi di spedizione online offre questo servizio per cercare di assecondare sempre di più le esigenze dei propri clienti: offrire un servizio di qualità, personalizzabile con opzioni aggiuntive, permettendo di raggiungere elevate performance in termini di fatturato e reputation.

In questo articolo, vedremo perché i punti di ritiro pacchi rappresentano una scelta conveniente sia per spedire sia per ricevere pacchi, quali sono le principali alternative presenti sul mercato e come sfruttarle per le tue spedizioni.

 

I vantaggi di ricevere pacchi presso un punto di ritiro

Dal punto di vista di chi riceve pacchi, i punti di ritiro sono uno strumento valido e particolarmente efficace.

In primo luogo, permettono di non dover chiedere ad amici o familiari di ritirare pacchi al posto tuo: il corriere lascerà al punto di ritiro il proprio ordine e dunque chi riceve non dovrà fare altro che recarsi a ritirarlo nel momento più comodo. È finito il tempo di chiedere favori.

I punti di ritiro consentono un vantaggio in termini di tempo e logistica: oggigiorno, la maggior parte delle persone non può restare a casa ad aspettare il corriere. Ritirare il proprio pacco nel momento in cui si desidera permette di ottenere dunque una grande flessibilità per quelle persone che hanno una vita frenetica e non possono essere presenti in prima persona.

Infine è possibile unire l’utile al dilettevole: i punti di ritiro pacchi sono spesso collocati in luoghi che offrono servizi di ristorazione; ciò significa che si può approfittare dell’occasione per bere un caffè, chiacchierare con un amico, mentre ci si reca a ritirare un pacco.

punti di ritiro pacchi

 


I vantaggi dei punti di ritiro pacchi per le tue spedizioni

I punti di ritiro pacchi sono un servizio che sta ottenendo un crescente successo nel mondo delle spedizioni online, in quanto consente di effettuare spedizioni in modo facile e veloce.

Perché tanto successo?

I punti di ritiro consentono di risparmiare tempo prezioso in quanto permettono di evitare le lunghe code presso gli uffici postali. Chi spedisce, infatti, può far recapitare la spedizione ai destinatari direttamente nel bar sotto casa o nel luogo a loro più comodo, scegliendo tra i punti di ritiro disponibili.

Infine, i maggiori player che offrono questo servizio offrono un prezzo particolarmente vantaggioso. Pertanto, oltre ad un risparmio in termini organizzativi e di tempo, si gode anche di un risparmio economico.

Il servizio di punti di ritiro più diffuso è sicuramente Amazon Locker, ma non è l’unico disponibile in circolazione. In questo articolo vedremo le principali alternative di punti di ritiro e come sfruttarle per le le tue spedizioni.

 

punti di ritiro pacchi

 

Punti di ritiro pacchi: le alternative

Amazon Locker

Questo servizio permette di fare acquisti su Amazon e di scegliere come indirizzo di spedizione un punto di ritiro self-service nelle proprie vicinanze, con la possibilità di ritirare il pacco in piena autonomia ed entro tre giorni dalla ricezione.

Per quanto concerne i tempi e i costi di spedizione: i clienti Amazon Prime godono della spedizione gratuita in 1 giorno lavorativo. Chi non dispone di un abbonamento Prime, invece, dovrà pagare dei costi di spedizione, che variano a seconda dei casi:

  • 0 euro per ordini superiori a 29 euro con spedizione standard

  • 3,99-5 euro per la spedizione rapida in 2-5 giorni lavorativi

  • 5,99 euro per la spedizione in 2 giorni

  • 8 euro per la spedizione in 1 giorno

Al momento, gli Amazon Locker possono contenere pacchi di dimensioni pari a 42 x 35 x 32 cm e un peso massimo di 4.5 Kg. I pacchi di dimensioni e/o peso maggiori, non sono idonei per la consegna presso gli Amazon Locker.

 

Come trovare Amazon Locker

Per sapere qual è il punto Amazon Locker più vicino a te, è sufficiente collegarsi al sito di Amazon e fare clic sulla voce “Accedi”, dopodiché inserire i dati d’accesso nei campi “Indirizzo email o numero di cellulare” e “Password” e spingere sul pulsante “Accedi” per effettuare il login.

Nella sezione “Cerca un punto di ritiro nelle tue vicinanze”, è possibile apporre il segno di spunta accanto a una delle opzioni tra “Cerca per indirizzo”, “Cerca per CAP” o “Cerca per punto di riferimento” e, nel campo apposito, digitare l’indirizzo, il CAP o il punto di riferimento che si decide utilizzare per la ricerca.

Cliccando sul pulsante “Cerca” è possibile visualizzare la mappa dei punti di ritiro e dei punti Amazon Locker della zona, così come l’elenco (in ordine di vicinanza) con tutti i dettagli, come indirizzo e orari di apertura di ciascun punto di ritiro.

Cliccando sulla voce “Mappa dettagliata”, si può visualizzare nel dettaglio la mappa del punto di ritiro, mentre pigiando sul pulsante “Seleziona indirizzo” è possibile aggiungere il punto ritiro agli indirizzi associati al proprio account. Inoltre, nella sezione “Indirizzi”, è permesso impostare il punto di ritiro Amazon Locker come indirizzo di spedizione predefinito per gli acquisti, facendo clic sull’opzione “Imposta come predefinito”.

 

Come utilizzare Amazon Locker per le tue spedizioni

Una volta effettuato un ordine su Amazon, quando quest’ultimo verrà consegnato all’Amazon Locker selezionato, verrà inviata un’email contenente un codice univoco di 6 caratteri e tutte le istruzioni necessarie per il ritiro.

A questo punto, è possibile quindi recarsi presso il punto Amazon Locker indicato per la consegna e premere sullo schermo per avviare la procedura di ritiro, dopodiché, digitare il codice univoco o scansionare il codice a barre ricevuto via email (anche tramite il tuo smartphone): il messaggio “Codice accettato” confermerà il corretto inserimento del codice e in automatico verrà aperto lo scomparto dove potrai ritirare il tuo pacco.

Come accennato in precedenza, dal momento in cui si riceve l’email di effettuata consegna, ci sono tre giorni di tempo per effettuare il ritiro del pacco, dopodiché quest’ultimo tornerà ad Amazon e verrà effettuato un rimborso totale in automatico.

come imballare un pacco

 

IndaBox

Spedire.com è la compagnia di spedizioni online più grande in Italia che conta su più di 50.000 utenti registrati.

Spedire.com è la giusta risposta quando si tratta di spedire un pacco in Italia o anche all’Estero. I punti di forza di questo strumento riguardano l’eccellente rapporto qualità prezzo, la rapidità e la precisione di consegna e la massima comodità, senza dimenticare un servizio di assistenza al cliente pronto a rispondere a tutte le domande su spedizioni, logistica e fatturazione.

Tra i vari servizi, Spedire.com mette a disposizione il servizio di ritiro pacchi attraverso IndaBox ad un prezzo vantaggioso e una comodità senza precedenti.

 

Come utilizzare i punti di ritiro IndaBox

Indabox è una rete di bar, edicole, tabaccherie e supermercati presso i quali è possibile far arrivare i pacchi e dai quali sarà possibile ritirarli in tutta tranquillità, quando è più comodo.

Indabox, in buona sostanza, è una sorta di cassetta postale per ricevere pacchi, che offre la comodità degli orari di apertura prolungati propri degli esercizi che decidono di essere partner della rete. Dopo il lavoro, potrai andare nel tuo bar di fiducia, bere qualcosa e ritirare il tuo pacco.

Potrai utilizzare il servizio anche per creare un punto di spedizione pacchi di eBay: se vendi sulla piattaforma e non hai la possibilità di far ritirare dal tuo domicilio o dal punto di ritiro Amazon, per le stesse ragioni, poco importa: Indabox ti consentirà di delegare l’attesa del pick up a qualcun altro.

Come preparare i pacchi da spedire con IndaBox

  1. Imballare la merce in scatole ben chiuse delle dimensioni e peso dichiarati in fase di prenotazione.

  2. Stampare la lettera di vettura (generata dopo la conferma della spedizione) e ritagliare le etichette seguendo le linee prestampate.

  3. Applicare le etichette con codice a barre una per pacco in un punto visibile nell'ordine in cui sono state inserite nella prenotazione. È possibile incollarle con un nastro adesivo trasparente o in inserirle in una busta trasparente fissata al pacco. Ogni etichetta deve essere applicata al pacco con numero corrispondente.

Una volta applicata l'etichetta, è sufficiente recarsi al punto di ritiro scelto e consegnare i pacchi al negoziante. Una volta consegnato il pacco e le etichette al negozio, è bene ricordare di chiedere la firma sulla ricevuta dal negoziante.

 

Fermo!Point

Fermo!Point mette a disposizione una rete con 2200 negozi convenzionati in tutta Italia e propone un modello simile a IndaBox: prevede il pagamento di €2,90 per il singolo ritiro e sconti su volumi maggiori (€1,50 su 10 ritiri).

Una soluzione interessante potrebbe essere quella di sfruttare entrambe le piattaforme: in questo modo si incrementano notevolmente le probabilità di acquisizione di nuovi clienti in quanto la rete di negozi affiliati si amplifica . Non c’è un canone, quindi basta iscriversi gratuitamente ed aspettare di essere “scelti” dagli utenti della piattaforma.

 

Come spedire con Fermo!Point

Con questo servizio di spedizione è possibile far recapitare un pacco in uno dei negozi affiliati oppure ad un altro indirizzo in tutta Italia, portandolo nel Fermo!Point di fiducia. Il procedimento è fluido e si esegue con semplicità e comodità.

Basta infatti, seguire quattro semplici passi:

  1. Imballare la merce che si desidera spedire in scatole anonime e ben chiuse

  2. Accedere al proprio account e acquistare una spedizione

  3. Stampare e incollare le etichette sui pacchi

  4. Portare i pacchi al Fermo!Point e attendere che vengano recapitati



punti di ritiro pacchi



In conclusione

Per tutti coloro che effettuano acquisti su internet e passano la maggior parte del tempo fuori casa, ci sono diverse soluzioni che permettono di non dover più affrontare estenuanti telefonate al corriere e le odiose giacenze.

I vantaggi si presentano sia per il mittente che per il destinatario: chi spedisce infatti può affidarsi a servizi come Indabox per spedire pacchi, senza dover aspettare il corriere, mentre chi riceve può contare sul punto di ritiro quando non può essere presente in prima persona.

Molti player nel campo delle spedizioni stanno mettendo a disposizione i punti di ritiro pacchi: reti di bar, tabacchi, edicole, supermercati Carrefour, poste private e cartolerie che semplificano notevolmente la vita di chi acquista online.

In questo articolo abbiamo analizzato le principali alternative disponibili presenti sul mercato e scoperto come sfruttare i vari servizi. In generale, tutti i servizi che abbiamo analizzato consentono, in fase di acquisto, di richiedere la consegna presso uno dei punti di ritiro affiliati: una volta che il corriere avrà consegnato il pacco, verrà inviata una email ed un sms e sarà possibile passare a ritirarlo quando più sarà comodo, anche di sabato e di domenica.

La scelta fra le diverse alternative non dipenderà che dalle singole esigenze del cliente.

New Call-to-action

Categorie: Spedizioni online

Il team di Spedire.com

Il team di Spedire.com

Spedire.com è la compagnia di spedizioni online più grande in Italia che conta più di 100.000 clienti serviti e 500.000 visitatori online al mese. I nostri clienti apprezzano il nostro servizio così tanto che ci hanno lasciato più di 1.400 recensioni positive con una percentuale di soddisfazione del 98%.

Previous post

Next post

    Fai subito la tua prima spedizione con Spedire.com
     

    Iscriviti alla Newsletter
    del blog di Spedire.com

    Riceverai subito un buono
    sconto del 10% per la tua
    prima spedizione su Spedire.com.

    Post più letti

    Cosa fare se il tuo pacco è fermo alla dogana?
    Come spedire una lettera in Italia
    Il calcolo dazi doganali online per spedire e ricevere merci senza errori
    Spedizione con contrassegno: cosa sapere per spedire e pagare all'arrivo
    Tracciare pacco ordinario in 3 semplici mosse

    Guida alla tua prima
    spedizione online

    Vuoi iniziare a spedire online ma non sai da dove iniziare?
    Se vuoi spedire i tuoi pacchi in Italia o all’estero in modo semplice e veloce la nostra guida ti accompagnerà in tutto il processo di spedizione.

     SCARICA LA GUIDA