Come vendere su Facebook da privato

In determinati momenti della vita, capita a tutti di accorgersi di avere una quantità indefinita di oggetti, quasi mai usati, di cui volersi liberare per i motivi più disparati: potresti aver bisogno di spazio in soffitta, magari per creare quell’angolo relax che hai sempre desiderato, oppure potresti aver bisogno di spazio per la nursery del tuo bimbo in arrivo, o semplicemente potresti voler fare spazio al nuovo e portare aria di rinnovamento nella tua vita, nel tuo armadio.

Ancora potresti voler cambiare auto o mettere a disposizione di altri la tua casa al mare, che rimane vuota per molto tempo, o, per ultimo, potresti voler far conoscere e vendere le tue creazioni artigianali ad un pubblico interessato.

Qualsiasi sia la ragione, non è raro avere la necessità di vendere da privato e per far ciò, oggigiorno si hanno a disposizione molte piattaforme che permettono di svolgere questo processo facilmente, ad esempio vendere su eBay o vendere su Amazon sono oggi prassi comune per i privati; ma sapevi che è anche possibile utilizzare un social network come Facebook per vendere gli oggetti che non ti servono più?

Oggi vogliamo quindi parlarti di come vendere su Facebook facilmente, senza errori e sulle varie possibilità che la piattaforma offre, cercando di rispondere alle domande che gli utenti si pongono maggiormente.

 

Perchè vendere su Facebook?

Da Ottobre 2016, il patron di Facebook ha deciso di “rendere nativa ed integrata” la possibilità di vendere ed acquistare sulle pagine del social network, per rendere ufficiale quello che accadeva nei gruppi di scambio e vendita nati spontaneamente per iniziativa degli utenti.

Ma prima di vedere come vendere online sul social network più popolare, cerchiamo di capire i motivi per cui scegliere questa piattaforma piuttosto che altre. Sono, infatti, molte le ragioni per cui può essere davvero conveniente e pratico scegliere di pubblicare il proprio annuncio su Facebook, tra le quali le più importanti sono:

 

  • Utenti attivi sulla piattaforma: il fiore all’occhiello di Mark Zuckerberg è il social con il maggior numero di utenti attivi su base giornaliera; parliamo di 2,2 miliardi di utenti che non solo sono iscritti, ma interagiscono attivamente sui profili, sulle pagine e nei gruppi privati e pubblici.

  • Pubblico variegato: non solo numericamente, ma anche qualitativamente Facebook presenta delle ottime opportunità, infatti è il social che è popolato dal pubblico più variegato possibile: vi sono presenti infatti, in maniera equa, tutte le fasce di età, dai 18 (anche se sappiamo essere presenti anche i giovanissimi ) ai 99 e oltre. Inoltre, tutte le figure possibili: professionisti, casalinghi, artisti, intellettuali, trend setter, adolescenti,studenti, genitori, nonni e così via. Insomma, un specchio fedele della società. Scegliendo di vendere su Facebook, sarai sicuro di poter trovare nella platea di utenti l’acquirente giusto per il tuo prodotto.

  • Strumenti di targetizzazione semplici ed avanzati: diretta conseguenza del punto precedente, la piattaforma prevede al suo interno alcuni strumenti che permettono di selezionare il target che potrebbe essere interessato ad un dato oggetto, ad una notizia, ad un servizio.

È una delle ragioni stesse di sviluppo dell’algoritmo che seleziona le notizie visualizzate nel proprio feed: mostrare agli utenti solo ciò che realmente possano interessarli. È per questo che sono stati sviluppati strumenti che permettono di selezionare il proprio pubblico in maniera semplice ed intuitiva; sarai sicuro di essere in un ambiente che ti permette di raggiungere l’acquirente giusto per ciò che proponi in vendita.

 

  • Semplicità ed immediatezza di utilizzo: come vedremo in seguito, sia che tu voglia mettere in vendita un oggetto o un servizio da app o da web, farlo sarà semplice, grazie alla procedura guidata che ti conduce passo per passo nella pubblicazione dell’annuncio e nella scelta dei migliori strumenti a tua disposizione.

  • Nessuna commissione né tariffa di inserzione: ultima ragione, ma non meno importante, Facebook mette a disposizione la possibilità di pubblicare annunci di vendita in maniera totalmente gratuita; non sono previste commissioni sul venduto né tariffe per la pubblicazione dell’annuncio: non ti sembra una ragione più che valida?

come vendere su facebook

 

Si può vendere su Facebook senza partita IVA?

Una delle domande che più tormenta gli utenti privati quando devono mettere in vendita qualcosa online, che siano piccole creazioni artigianali o oggetti usati di cui non abbiamo più bisogno, è se sia possibile vendere in Italia senza partita IVA.

A tal proposito, ti ricordiamo che in Italia, è previsto l’obbligo di partita IVA per quelle attività che prevedano una pratica di vendita abituale, ovvero quando si registrino delle transazioni commerciali/monetarie che evidenzino regolarità, sistematicità e continuità.

Nel caso invece in cui la vendita sia occasionale o sporadica, non è previsto l’obbligo di partita IVA; ma spieghiamo meglio cosa si intende per occasionale o sporadica:

  • La vendita sporadica è quella effettuata da chi vende oggetti di cui non ha più bisogno, in maniera non regolare né continua, ma solo quando ne sente la necessità: perciò, non essendo ritenuta un’attività commerciale, questo tipo di transazione non è tassabile, né soggetta ad altri tipi di obblighi dal punto di vista fiscale.

  • La vendita occasionale è quella che riguarda gli artigiani che vendono privatamente su Facebook le proprie creazioni; questo tipo di vendità non impone nessun obbligo di possedere partita IVA, ma non sempre esonera dal pagare delle imposte: se infatti i proventi derivanti da questa attività superano i 4800 euro annui, si è tenuti a dichiarare il reddito percepito nella Dichiarazione dei redditi da presentare annualmente tramite il modello 730.

 

Quindi, a meno che tu non abbia l’intenzione di vendere in maniera professionale e abituale, potrai pubblicare i tuoi annunci di vendita su Facebook senza preoccuparti di infrangere la legge italiana in materia fiscale.

 

Cosa serve per vendere su Facebook

Sciolti i dubbi più comuni riguardanti la vendita da parte di privati, vediamo praticamente come vendere su Facebook i nostri oggetti usati o che non ci soddisfano.

Per prima cosa, è necessario registrare un account sul sito; è possibile farlo sia da applicazione, (che puoi scaricare da Apple store o Google Play) che da computer, collegandosi alla pagina principale di Facebook.

A seconda del supporto scelto, verrai guidato passo per passo nella registrazione, ma , sostanzialmente, ti verranno richiesti i seguenti dati per poter iniziare ad utilizzare tutte le funzionalità messe a disposizione dal social:

 

  1. Nome e cognome

  2. Data di nascita

  3. Sesso

  4. Email e Password

  5. Eventuale numero di telefono

 

Ti ricordiamo che per poter usufruire di alcuni strumenti di vendita come Marketplace, è necessario aver compiuto diciotto anni.

Una volta attivato il tuo account, potrai vendere i tuoi oggetti sfruttando tutte le possibilità che ti offre il popolare social.

Ricorda, però, che anche Facebook prevede una lista di oggetti che non è possibile vendere tramite la sua piattaforma, ed oltre a ciò che è illegale e pericoloso, troviamo anche:

 

  • Articoli non reali, come i post che prevedono la forma “in cerca di” o oggetti smarriti e simili

  • Servizi o biglietti per eventi, per i quali avrai bisogno di autorizzazione scritta di Facebook

  • Articoli la cui descrizione non corrisponde alla foto

  • Animali, limitazione su Marketplace e gruppi di acquisto e vendita. È in questo caso possibile pubblicare un post o un inserzione nella sezione notizie

  • Articoli relativi alla salute, ad esempio kit di primo soccorso, termometri etc

  • Immagini del prima e del dopo, non è possibile vendere prodotti che mostrano immagini del prima e del dopo come: prodotti dimagranti o pozioni miracolose che fanno ricrescere i capelli.

come vendere su facebook 2


Come vendere su Facebook: le opzioni a tua disposizione

Effettuata l’iscrizione e tenuto conto di ciò che non può essere venduto, vediamo adesso come vendere su Facebook da privato, sfruttando tutte le varie possibilità che ci offre.

Infatti, per poter mettere in vendita i tuoi oggetti, hai a disposizione diverse opzioni: potrai decidere se selezionarne solo alcune o sfruttarle tutte, in base alle specifiche potenzialità di ognuna.

Potrai quindi decidere di utilizzare:

 

  • Facebook Marketplace: la sezione dedicata agli annunci di compravendita, all’interno della quale è possibile trovare ogni tipo di prodotto diviso in categorie e vederne la geolocalizzazione.

  • Gruppi: possibile solo nei gruppi nei quali l’opzione vendita è stata abilitata da un amministratore e che consente, appunto, di pubblicare un annuncio all’interno di un gruppo ristretto.

 

Per poter vendere su Facebook, è presente anche l’opzione Vetrina, la quale però è attivabile solo per chi possiede una pagina, ed è indicata per i venditori professionali, quindi accenniamo a questa opzione di vendita, ma non ne parleremo.


Come vendere su Marketplace

Partiamo con il vedere come pubblicare un annuncio di vendita su Marketplace.

Per poter pubblicare un annuncio, è indispensabile aver compiuto diciotto anni. Questa sezione di Facebook è un vero e proprio portale interno di annunci, perciò presenta le stesse funzionalità e potenzialità di un classico sito di annunci, con il vantaggio di essere collegato alla più importante e frequentata piazza virtuale al mondo.

Pubblicare un annuncio su Marketplace ti consente di raggiungere una immensa platea di potenziali clienti: l’opzione non è comunque dispersiva, grazie all’ottima suddivisione in categorie e la possibilità per l’utente di effettuare la ricerca sia per tipologia di oggetto che per vicinanza al luogo di residenza, grazie alla geolocalizzazione.

Come inserire i tuoi oggetti su Marketplace? Nulla di più semplice: ti basterà accedere da app o da computer alla tua homepage, cliccare sull’icona del negozietto e cliccare il pulsante “Vendi Qualcosa” per poter accedere alla procedura che ti consentirà di pubblicare il tuo annuncio.

Da questo momento in poi ti verrà chiesto:

 

  • Cosa vendi: avrai a disposizione 100 caratteri per il titolo del tuo annuncio. Ti consigliamo di essere il più preciso possibile perché è nel titolo che catturerai l’attenzione del tuo potenziale cliente.

  • Prezzo: indica il prezzo di vendita in maniera chiara

  • Luogo di vendita: qui puoi inserire il luogo in cui si trova l’oggetto, per essere localizzato in caso di preferenza del potenziale cliente di vendite dirette; è particolarmente utile per alcune categorie di oggetti come case e veicoli, per i quali, di solito, gli acquirenti preferiscono toccare e vedere in prima persona.

  • Seleziona categoria: scegli dall’elenco proposto in quale categorie ricondurre il tuo oggetto.

  • Descrivi il tuo articolo: in questo spazio potrai fornire informazioni dettagliate circa lo stato e le caratteristiche del tuo prodotto. Più informazioni fornirai, maggiore sarà la possibilità che l’acquirente ti dia fiducia; sii onesto con te stesso, quanto sono attrattivi quegli annunci con informazioni ridotte all’osso che sembrano voler nascondere qualcosa?

  • Offri la spedizione: decidi se offrire o no la possibilità di spedire l’oggetto. Se decidi di acconsentire, ti consigliamo di rivolgerti ad un servizio di spedizione online come Spedire.com che, grazie al comparatore di tariffe integrato, permette anche ai privati di risparmiare sulle tariffe di spedizione e ti permette di usufruire dei servizi dei corrieri espresso senza dover sottoscrivere abbonamenti o dover richiedere innumerevoli preventivi per scovare il prezzo più conveniente per le proprie esigenze.

  • Foto: inserisci ora delle foto a corredo dell’annuncio per mostrare ciò che vendi; nell’ottica di dover catturare l’attenzione, essendo comunque in un contenitore di annunci, ti consigliamo di curare la qualità delle foto che pubblichi.

  • Pubblica: metti online il tuo annuncio


come vendere su facebook

Una volta che il tuo annuncio sarà online, gli utenti interessati a quanto proposto potranno mettersi in contatto con te grazie al pulsante dedicato “Contatta il venditore”. L’aiuto dato dal social finisce qui, in quanto la vendita vera e propria avviene comunque al di fuori di Facebook, privatamente tra chi propone oggetti in vendita e chi è interessato ad acquistare.

Una volta concluso l’affare, potrai contrassegnare l’articolo come venduto, recandoti sempre nella sezione Marketplace e cliccando sull’apposito pulsante presente nella pagina “in vendita”.

Semplice come bere un bicchier d’acqua.

 

Come vendere su Facebook Gruppi

Abbiamo visto come vendere su Facebook sfruttando la sezione Marketplace, ma è possibile pubblicare un annuncio di vendita anche sui gruppi dedicati allo scambio e alla vendita o su gruppi settoriali che abbiano abilitato la possibilità di pubblicare annunci di vendita sulle proprie pagine.

Il vantaggio di pubblicare un annuncio su un gruppo è quello di poter “selezionare” maggiormente i propri potenziali clienti, riducendo al minimo la possibilità di non intercettare la richiesta di chi è in cerca di ciò che si offre: quindi, in questo caso, pensa non solo ai “mercatini” cittadini, ma anche ai gruppi di vendita specifici come quello per appassionati di make-up, collezionisti specifici, persone che si uniscono in gruppo per cercare occasioni relative ad oggetti di una specifica marca o prodotto.

Le possibilità sono infinite e nel caso non trovassi ciò che cerchi, potresti creare tu stesso un nuovo gruppo di vendita.

Detto questo, il processo di pubblicazione di un annuncio non differisce molto dalla procedura vista per vendere su Marketplace.

Ti verranno richieste le stesse informazioni viste precedentemente, l’unica differenza è che per poter vendere su un gruppo, dovrai iscriverti ad esso e la pubblicazione deve avvenire direttamente dalla pagina del gruppo.

Recati quindi nella pagina iniziale, cerca il pulsante “Cosa vendi” e completa la procedura come visto prima.

In questo caso, una volta pubblicato l’annuncio , gli appartenenti al gruppo potranno contattarti sia in privato che commentando il post di vendita.

Vendere su un gruppo è un’occasione ghiotta soprattutto per chi ha oggetti specifici da vendere nel minor tempo possibile.

 

In conclusione

Abbiamo visto come vendere su Facebook da privato sia davvero semplice ed intuitivo.

Questa soluzione presenta innumerevoli vantaggi di cui approfittare, tra cui la gratuità degli annunci, l’assenza di commissioni e l’alto grado di profilazione dei clienti offerto dalla piattaforma.

Non ti resta che correre sul tuo profilo ed iniziare a trovare acquirenti interessati a ciò che a te non interessa più.

Scarica l'infografica

Categorie: Vendere online

Il team di Spedire.com

Il team di Spedire.com

Spedire.com è la compagnia di spedizioni online più grande in Italia che conta più di 100.000 clienti serviti e 500.000 visitatori online al mese. I nostri clienti apprezzano il nostro servizio così tanto che ci hanno lasciato più di 1.400 recensioni positive con una percentuale di soddisfazione del 98%.

Previous post

Next post

    Fai subito la tua prima spedizione con Spedire.com
     

    Iscriviti alla Newsletter
    del blog di Spedire.com

    Riceverai subito un buono
    sconto del 10% per la tua
    prima spedizione su Spedire.com.

    Post più letti

    Cosa fare se il tuo pacco è fermo alla dogana?
    Come spedire una lettera in Italia
    Il calcolo dazi doganali online per spedire e ricevere merci senza errori
    Spedizione con contrassegno: cosa sapere per spedire e pagare all'arrivo
    Tracciare pacco ordinario in 3 semplici mosse

    Guida alla tua prima
    spedizione online

    Vuoi iniziare a spedire online ma non sai da dove iniziare?
    Se vuoi spedire i tuoi pacchi in Italia o all’estero in modo semplice e veloce la nostra guida ti accompagnerà in tutto il processo di spedizione.

     SCARICA LA GUIDA