Home/

Spedizioni online, Spedizioni nazionali, Spedizioni internazionali

7 consigli di Spedire.com per un imballaggio perfetto

Il team di Spedire.com - 07 settembre 2021 0 Commenti

Ogni volta che ci si trova a dover spedire degli oggetti a qualcuno una delle preoccupazioni più diffuse è: "il mio pacco arriverà integro a destinazione?"

A chi infatti non è capitato di ricevere un pacco e, nell'aprirlo, scoprire con orrore che il contenuto al suo interno era irrimediabilmente danneggiato?

A meno che non si attivi una garanzia aggiuntiva sul danneggiamento in viaggio, gli articoli 1693 e 1696 del codice Civile prevedono che il vettore rimborsi al mittente solo un euro per chilogrammo. Vien da sé che questo tipo di indennizzo non ripaghi quasi mai il valore reale degli oggetti danneggiati.

Per poter scongiurare qualsiasi danno durante il trasporto, è essenziale affidarsi ai migliori corrieri presenti sul mercato, magari conosciuti per la cura con cui gestiscono le spedizioni, preparare al meglio gli oggetti da spedire utilizzando l'imballaggio per idoneo al tipo di oggetto che si intende inviare e magari richiedere un servizio di protezione sulla spedizione.

L'integrità del collo e del contenuto al suo interno è dipendente in egual misura sia dall'operato e dai processi propri del vettore, sia dall'impegno e dalla cura che impiegherai nel confezionare al meglio ciò che intendi spedire.

Quanti tipi di imballaggi per spedizioni esistono?

Cosa usare per imballare?

Come imballare un pacco a prova di urti

Imballaggio per spedizioni: scatole e buste

Imballaggio per le spedizioni: le protezioni

Imballaggio per spedizioni: il riempimento

Alternative ecosostenibili ai soliti imballaggi: spedizioni plastic free

Spedire piccoli oggetti

 

Quanti tipi di imballaggi per spedizioni esistono?

Prima di addentrarci nel mondo dell'imballo per le spedizioni e darti alcuni consigli per realizzarlo nella maniera migliore, vogliamo porre l'accento sulle tipologie di materiali disponibili per il confezionamento dei tuoi pacchi.

Oggi il settore offre varie soluzioni per soddisfare qualsiasi tipo di necessità e soprattutto per proteggere qualsiasi tipo di oggetto.

Carta, plastica, poliuretano espanso, bioplastiche, materiali riciclati, completamente riciclabili o biodegradabili: non avrai che l'imbarazzo della scelta.

L'unica cosa a cui fare attenzione è scegliere i giusti materiali per il tipo di oggetto che andrai ad affidare al corriere.

Ad esempio, la spedizione di un libro richiederà un imballaggio meno preciso ed attento rispetto a quello per inviare delle bottiglie di vino autoprodotto, al collega che si è trasferito in un'altra regione.

Starà alla tua sensibilità scegliere l'imballaggio per spedizioni più adatto all'occasione: dovrai solo tenere in considerazione il tipo di trasporto e il budget a tua disposizione per l'acquisto dei materiali necessari e seguire le nostre poche ma importanti dritte.

 

Cosa usare per imballare?

Come appena anticipato, non esiste uno specifico materiale o prodotto da usare per l'imballaggio delle tue spedizioni, ma dovrai scegliere di volta in volta quello più adatto a garantire la sicurezza in viaggio del tuo pacco.

Nonostante la vasta gamma di prodotti a tua disposizione per confezionare al meglio la scatola da spedire, dovrai necessariamente dotarti di:

  • Una scatola delle giuste dimensioni
  • Del materiale protettivo che tuteli ogni singolo oggetto da possibili urti dovuti alle sollecitazioni durante il trasporto
  • Del materiale riempitivo che scongiuri al massimo i movimenti dei vari oggetti all'interno del pacco
Questi i tre materiali essenziali per un imballo perfetto, poi a seconda della fragilità degli oggetti da inviare e del tipo di spedizione di cui avrai bisogno, potrai optare per materiali più o meno performanti e con gradi di protezione e resistenza crescenti.

Proteggi la tua spedizione con Spedire.com

 

Come imballare un pacco a prova di urti

È bene prestare sempre massima attenzione all'imballaggio di una una spedizione, ma è palese che il confezionamento di un oggetto dalle forme regolari e composto da un materiale resistente, può prevedere meno accortezze rispetto all'invio di oggetti spigolosi che possono squarciare la scatola in viaggio, di pack che contengono liquidi, come nel caso di olio, vino e prodotti cosmetici o oggetti estremamente fragili come quelli di vetro.

In generale, per rendere la tua spedizione sicura, dovrai:

  1. Preparare la scatola, chiudendo l'apertura del fondo con un nastro adesivo resistente
  2. Foderarla con del materiale in grado di attutire eventuali urti
  3. Procedere ad avvolgere singolarmente con il materiale più adatto all'occasione, ogni singolo oggetto da inserire nel pacco
  4. Sistemare ordinatamente nel pacco ogni articolo imballato in modo tale che siano contenuti comodamente
  5. Riempire gli eventuali spazi vuoti creatisi tra gli oggetti con del materiale riempitivo
  6. Chiudere la scatola con del nastro adesivo resistente
  7. Se serve, andare a rinforzare gli angoli della scatola con un ulteriore giro di nastro adesivo da imballaggio.

Il tuo pacco così imballato è pronto per essere affidato nelle mani del corriere.

 

Come imballare un pacco fragile

Se dovessi inviare un pacco fragile, cambierebbe qualcosa nella procedura che abbiamo appena descritto?

No, il modo di confezionamento rimane lo stesso, ma a cambiare sono gli imballaggi per spedizioni usati.

Ad esempio, per spedire un pacco contenente oggetti fragili è opportuno scegliere del materiale altamente protettivo come il pluriball o le sacche d'aria, che attutiscono egregiamente scossoni ed urti e preservano l'integrità del contenuto.

 

Come imballare un pacco pesante

In questo caso, dovrai prestare attenzione alla robustezza e alla qualità della scatola.

Sarà necessario dotarti di una scatola in ottime condizioni, preferibilmente a tripla onda poiché ha uno spessore ed una resistenza tale da sostenere carichi fino a 500 chilogrammi.

 

Come imballare un piccolo pacco

Se dovessi preparare un piccolo pacchettino che non richiede particolari accortezze, potrai optare per il riutilizzo di scatole già in tuo possesso e di proteggere gli oggetti gli uni dagli altri utilizzando carta di giornale, profili di cartone ecc.

spedizione corretta

 

Imballaggio per spedizioni: scatole e buste

Dopo aver visto il "come", passiamo ad occuparci dei materiali a disposizione per mettere in sicurezza le tue spedizioni, e lo facciamo partendo dal contenitore ovvero la scatola.

A seconda della fragilità opteremo per uno dei tipi disponibili.

Generalmente potrai scegliere tra:

  • Mono onda conosciuta anche come onda semplice
  • Doppia onda
  • Tripla onda

Queste offrono una resistenza crescente al moltiplicarsi delle onde. In maniera analoga, una scatola mono onda avrà un costo minore rispetto ad una a tripla onda.

La scelta del tipo di scatola dovrà quindi operare un compromesso tra economia ed efficienza.

 

Dove posso comprare le scatole e le buste per le spedizioni

Se hai bisogno di acquistare delle scatole per le tue spedizioni, esistono oggi degli eCommerce specializzati che ti offrono una vasta scelta di scatole di cartone a prezzi più o meno convenienti.

Quella che segue sono alcuni tra gli store che offrono un ottimo rapporto qualità prezzo:

Oltre alle alternative online, potrai acquistare le tue scatole di cartoni da negozi specializzati in imballaggi per spedizioni o grandi negozi di bricolage come ad esempio Leroy Merlin.

 

Dove posso trovare le scatole di cartone

Se non dovessi avere la possibilità di recarti presso un negozio per imballaggi o la tua spedizione non richiedesse la resistenza di una scatola nuova, puoi optare per il riutilizzo di scatole già utilizzate per altri scopi, a patto che non sia eccessivamente usurata.

Scegliere di riutilizzare le scatole è una scelta vantaggiosa sia in termini economici che di impatto ambientale.

Ma dove puoi trovare delle scatole per le tue spedizioni? Un consiglio è quello di rivolgersi ai negozietti di quartiere che saranno ben felici di fornirti le scatole contenente la merce da loro venduta, altrimenti indirizzata al riciclaggio.

Nel caso gli oggetti da spedire siano particolarmente piccoli o resistenti, potrai utilizzare anche delle scatole inutilizzate facilmente reperibili come scatole di scarpe o di piccoli elettrodomestici.

L'importante in questo caso è ricoprirle con della carta pacchi che ne renda la superficie omogenea e difficile da manomettere.

 

Imballaggio per le spedizioni: le protezioni

Passiamo ora ai materiali usati per proteggere direttamente gli oggetti: le protezioni.

Di queste ce ne sono diversi tipi e di diversi materiali, adatti ognuno a fornire diversi gradi di protezione.

Quello che segue è l'elenco degli imballaggi protettivi per spedizioni più diffusi ed utilizzati:

  • Pluriball in rotolo
  • Sacchetti a bolle
  • Carta da imballaggio
  • Cartone ondulato da imballaggio
  • Film in polietilene espanso
  • Profili ed angolari in polietilene espanso
  • Carta protettiva a nido d'ape

Tra questi, quelli che offrono un ottimo rapporto qualità/prezzo sono il pluriball in rotolo e la carta da imballaggio.

 

Come si usa il pluriball?

Se devi inviare degli oggetti particolarmente delicati o dei materiali che contengono al loro interno dei liquidi, ti consigliamo di utilizzare il pluriball per proteggerli.

Il pluriball è infatti un prodotto versatile dal grande potere ammortizzante.

Se quello in tuo possesso non è del tipo pretagliato, ti consigliamo di tagliare dal rotolo una quantità sufficiente ad avvolgere in maniera "generosa" l'oggetto da proteggere, ossia con almeno due strati.

Non ti resterà che chiudere con del nastro adesivo, così da scongiurare un'apertura accidentale della protezione.

Potrai utilizzare il pluriball anche per foderare i lati della scatola per offrire maggiore protezione al tutto.

 

Quando e come si usa la carta da imballaggio

Se gli oggetti non sono particolarmente fragili, per proteggerli potresti avvolgerli nella carta da imballaggio: non ha lo stesso potere ammortizzante del pluriball, ma attutisce egregiamente dai possibili urti in viaggio.

La carta da imballaggio inoltre è estremamente versatile in quanto è utilizzabile sia come materiale protettivo che riempitivo.

Non dovrai fare altro che strapparne una quantità sufficiente ed avvolgere l'oggetto con essa.

Se presterai particolare attenzione al confezionamento e al riempimento degli spazi, la carta svolgerà egregiamente la sua funzione protettiva.

Costi di spedizione

 

Imballaggio per spedizioni: il riempimento

L'ultimo strumento per imballaggio di cui non potrai fare a meno è il materiale di riempimento.

Colmare I vuoti all'interno dei pacchi consente di rendere estremamente improbabile il rischio di danneggiamente durante il trasporto, in quanto si va ad azzerare la possibilità che gli oggetti si muovano all'interno della scatola.

I materiali di riempimento più diffusi sono:

  • Patatine di polistirolo o altro materiale
  • Paglia carta
  • Cuscini in schiuma
  • Sacchetti a bolle
  • Carta da imballaggio

Questi hanno dei costi abbastanza differenti, come differente e la loro capacità di riempire gli spazi.

 

Alternative ecosostenibili ai soliti imballaggi: spedizioni plastic free

Negli ultimi tempi sia le aziende che i consumatori sono sempre più attenti alle politiche ambientali e ricercano sempre nuove soluzioni per azzerare il proprio impatto sull'ambiente.

Il mondo delle spedizioni e quello degli imballaggi incidono molto sul bilancio della CO2 mondiale, per cui una sensibilità ambientale spiccata passa anche dalla sostenibilità degli imballaggi.

Abbiamo già parlato come le pratiche di riutilizzo di materiale per imballaggio possano essere benefiche per l'ambiente, tant'è che alcune aziende hanno fatto degli imballi riutilizzabili il proprio segno distintivo, come Repack.com, che produce imballi per spedizioni riutilizzabili più e più volte.

In aggiunta ai prodotti improntati alla pratica del riutilizzo circolare, ad oggi il mercato mette a disposizione di chi volesse, sempre più alternative green, come imballi prodotti da plastica riciclata o completamente plastic free.

È oggi possibile realizzare un imballaggio perfetto utilizzando:

  • Scatole di cartone certificate FSC . Secondo l'ente certificatore, questo marchio identifica "i prodotti contenenti legno proveniente da foreste gestite in maniera corretta e responsabile secondo rigorosi standard ambientali, sociali ed economici"

  • Scatole in cartone dotate di chiusura a velcro o semplicemente provviste di sistemi autoincollanti che consentono di risparmiare il quantitativo di nastro adesivo utilizzato

  • Protezioni in carta alveolare o sacchi aria realizzati in bioplastica, ossia prodotti utilizzando materiali vegetali, tra cui mais, alghe ed altro, e quindi velocemente biodegradabili ma soprattutto compostabili

  • Materiali di riempimento come le patatine, realizzate con mais invece che in polistirolo

  • Etichette o nastri di chiusura in carta anziché in plastica.

Realizzare imballi per spedizioni rispettosi dell'ambiente è oggi possibile grazie alla vasta scelta sul mercato di alternative verdi.

 

Concludendo

La realizzazione di un imballo perfetto è un fattore determinante per la sicurezza dei tuoi oggetti durante il viaggio che li condurrà nelle mani del destinatario.

È però necessario prestare particolare attenzione al momento dell'imballaggio e seguire questi consigli che ti aiuteranno a non commettere errori che possano rivelarsi deleteri per la sicurezza in viaggio:

  1. Dedica il tempo necessario al confezionamento del tuo pacco: ogni minuto dedicato al corretto imballaggio della tua spedizione assicurerà una maggiore protezione del contenuto del tuo pacco

  2. Ricerca la convenienza quando acquisti i materiali per imballaggio: non è sbagliato, ma ricordati di valutare il grado di qualità e resistenza offerti dal materiale scelto ed il tipo di merce che intendi spedire

  3. Fai attenzione nella scelta del tipo di imballaggio da utilizzare; per ogni determinata tipologia di spedizione è indicato uno specifico tipo di materiale

  4. Riutilizza gli imballaggi e soprattutto le scatole: è una scelta eticamente valida, tuttavia se ciò che intendi spedire è fragile o pesante, scegliere di acquistare delle scatole nuove e resistenti potrebbe essere la scelta migliore

  5. Utilizza il pluriball per spedizioni fragili e la carta da imballo per tutto il resto

  6. Ricorda che gli spazi vuoti sono nemici della sicurezza in viaggio: assicurati di non lasciarne

  7. Riduci il tuo impatto ambientale, è oggi possibile anche nel campo degli imballaggi: se possibile, sceglie sempre l'alternativa plastic free.
Sette piccoli consigli e la giusta attenzione possono ridurre al minimo gli spiacevoli inconvenienti in viaggio che portano ad un sicuro danneggiamento del contenuto.

Trova i migliori preventivi

Categorie: Spedizioni online, Spedizioni nazionali, Spedizioni internazionali

Il team di Spedire.com

Il team di Spedire.com

Spedire.com è la compagnia di spedizioni online più grande in Italia che conta più di 100.000 clienti serviti e 500.000 visitatori online al mese. I nostri clienti apprezzano il nostro servizio così tanto che ci hanno lasciato più di 1.400 recensioni positive con una percentuale di soddisfazione del 98%.

Previous post

Next post

    New call-to-action
    New call-to-action
     

    Iscriviti alla Newsletter
    del blog di Spedire.com

    Riceverai subito un buono
    sconto del 5% per la tua
    prima spedizione su Spedire.com.

    Guida alla tua prima
    spedizione online

    Vuoi iniziare a spedire online ma non sai da dove iniziare?
    Se vuoi spedire i tuoi pacchi in Italia o all’estero in modo semplice e veloce la nostra guida ti accompagnerà in tutto il processo di spedizione.

     SCARICA LA GUIDA