Cosa vendere online e come consegnare al meglio i tuoi prodotti

Una delle domande più diffuse tra coloro che vogliono aprire un’attività di commercio online è: cosa vendere online per guadagnare?

Agli esordi di questa nuova modalità di vendita, avere successo e guadagnare era relativamente semplice: non c’era la concorrenza che vi è oggi, non c’erano regole ben delineate né aspettative di sorta da parte degli utenti.

Era solo richiesta la creazione di un sito internet sul quale caricare dei prodotti, anche comuni, disponibili per la vendita e il gioco poteva dirsi fatto; ma con il tempo, la crescita inarrestabile del numero degli eCommerce e delle piattaforme di vendita online ha modificato e reso più sofisticate le regole del gioco.

La diffusione della domanda illustrata in apertura è dovuta alla presa di coscienza da parte degli imprenditori che sono passati i primi tempi in cui bastava solo essere presenti per poter avere successo.

Non basta più puntare sulla mera veste grafica di un sito, sulla sua bellezza, ma bisogna offrire servizi o prodotti specifici e di qualità, essere riconoscibili e memorabili.

Tutti coloro che si approcciano ad aprire un’attività, si augurano che funzioni e che possa aver successo, ma per farlo oggi, bisogna porre attenzione a molteplici aspetti, ma soprattutto vendere il prodotto giusto al pubblico giusto.

Ovviamente questa è la condizione sine qua non per poter aspirare al successo, ma è necessario lavorare con qualità in ogni aspetto riguardante la vendita. Quindi come poter aspirare ad avere un'attività che funziona online? Seguendo questi pochi ma essenziali punti:

 

  • Scegliere il prodotto giusto;

  • Presentarlo al meglio curando il sito internet e il packaging;

  • Fornire una vasta scelta di servizi collegati all’esperienza di acquisto, concernenti il customer care e i metodi di pagamento;

  • Assicurarsi che il pacco contenente l’acquisto sia consegnato nella migliore maniera possibile;

 

Vedremo adesso come curare al meglio ogni singolo aspetto della vendita online.

 

Cosa vendere online

Su Internet si può vendere davvero di tutto. Se però ci tieni sia alla tua libertà personale che al tuo portafoglio, dovrai fare i conti anche con ciò che è permesso vendere e ciò che è conveniente vendere, mettendo in preventivo il fatto che dovrai valutare anche ciò che è permesso spedire.

Perciò, cosa vendere online?

 

  • Articoli consentiti dalla legge;

  • Articoli per cui è consentita la spedizione: dovendo, nella quasi totalità dei casi, far recapitare gli ordini direttamente al domicilio dei tuoi clienti, assicurati di trattare una tipologia di prodotti che non è inclusa nella lista degli oggetti proibiti da spedire;

  • Articoli usati: online potrai vendere oggetti usati: il mercato è fiorente, e potrai anche decidere di non sviluppare un tuo eCommerce personale, essendoci una grande varietà di piattaforme che ti consentono di vendere i tuoi articoli di seconda mano, con un’ottima visibilità a prezzi convenienti come ad esempio eBay;

  • Articoli nuovi: potrai sviluppare l’attività puntando su merce nuova.


New Call-to-action

 

I parametri per scegliere cosa vendere online

Come scegliere il prodotto giusto da vendere online per poter costruire un'attività redditizia?

Nulla è semplice nel commercio, e soprattutto in quello online, bisogna effettuare un attento studio dello scenario in cui andrai ad operare, valutando al contempo una stima dei costi/benefici collegati al settore di riferimento.

Alla luce di ciò vorremmo stilare una lista di parametri relativi alla scelta della tipologia di merce da trattare, quando decidi che vuoi entrare anche tu a far parte dei merchant online di successo. Scegli quindi oggetti:

 

  1. Di non semplice reperibilità nella GDO: trattare oggetti che siano reperibili facilmente sotto casa, non è una scelta che può portare la tua attività ad essere vitale e produttiva; pensaci, puoi veramente permetterti di fare concorrenza alla GDO?

  2. Che non siano svenduti da altri negozianti: scegliere di vendere prodotti in un settore che vede altri protagonisti operare ribassi di prezzo continui, potrebbe essere una scelta suicida per la tua attività: sarai portato naturalmente a concorrere nel ribasso dei prezzi con conseguenze disastrose per tutti gli attori in campo, te compreso. La guerra dei prezzi non è mai una strategia vincente;

  3. Che siano distribuiti da pochi rivenditori: assicurati di scegliere di vendere prodotti che siano reperibili presso pochissimi rivenditori, sia che tu venda in dropshipping sia che abbia a disposizione un tuo magazzino. Operare in esclusiva sarebbe l’ideale, ma in generale, trattare prodotti poco diffusi e con un buon mercato è sempre la carta vincente;

  4. Non vengano venduti sui marketplace come Amazon o Alibabà: in accordo al punto precedente, scegliere di trattare oggetti diffusi sui due più grandi marketplace presenti sul web non potrà mai essere la scelta vincente: non sarà facile competere con i loro prezzi ma soprattutto con i servizi offerti;

  5. Che presentino soddisfacenti margini di profitto: sembra scontato, ma scegliere di vendere prodotti di prezzo basso, non ti porterà a realizzare i guadagni sperati. I margini sarebbero assorbiti dai costi di esercizio in un mercato dominato dai grandi marketplace.

 

In poche parole, quando scegli cosa vendere online devi puntare su un mercato di nicchia, che sia vivo e fiorente e relativo a prodotti che siano mediamente costosi, e per i quali il target di riferimento non avrebbe problemi a spendere cifre anche elevate, così da poter ammortizzare tutte le altre voci di costo, prime tra tutte pubblicità, packaging e spedizione e poter registrare comunque ottimi guadagni.

 

Cosa vendere online

 

Presenta al meglio i tuoi prodotti

Nonostante si faccia fatica ad ammetterlo, il bello e curato vende sempre meglio di qualcosa di lasciato al caso o che non si presenta nel migliore dei modi.

Per questo, è necessario curare sia la piacevolezza di utilizzo e la bellezza della presentazione dei prodotti sul tuo sito, sia l’aspetto della tua merce imballata, pronta per la spedizione.

Per quanto riguarda il sito, ricorda che investire in un professionista porta sempre i suoi frutti, nell’ottica di una strategia oculata a valutare in ogni livello il rapporto costo benefici: mettiti nei panni di un possibile cliente.

Quanto sarebbe appagante e invitante scegliere un eCommerce che presenta una “vetrina” sciatta, con prodotti mostrati in maniera disordinata e con foto non professionali, e nel quale, concludere un acquisto sia un’impresa ardua?

La risposta è scontata, perché sappiamo tutti, in veste di cliente, quanto sia frustrante acquistare da un sito poco performante lento e disordinato. Perciò fa di tutto affinché sul tuo sito, il processo di ricerca e acquisto sia piacevole.

Per coerenza, anche il modo in cui il prodotto arriva al tuo cliente è importante, non a caso, il packaging è croce e delizia dei più grandi: nella cura di questo si gioca la riconoscibilità nel mondo reale.

Quante volte riconosciamo e ci ricordiamo di uno store solo scorgendo il pacco su un furgone o tra le mani di un corriere?

Quindi se possibile, valuta di usare per la confezione degli ordini pervenuti al tuo store, scatole personalizzate con il marchio del tuo eCommerce.

Ma non solo, più personalizzi il confezionamento degli oggetti, più rimarrai impresso nella mente dei tuoi clienti positivamente, e più probabilità avrai che questo diventi un affezionato del tuo store.

Via libera quindi, qualora il budget lo permetta, a nastro da pacco personalizzato, veline profumate in cui avvolgere gli oggetti, ringraziamenti personalizzati per l’acquisto concluso. Il tuo cliente si sentirà coccolato e la sua esperienza di acquisto sarà connotata come positiva e piacevole.

Non dimenticare però di avere un occhio di riguardo per la sicurezza del contenuto, che non deve mai essere sacrificata in nome della piacevolezza della presentazione: devi optare un giusto compromesso tra i due aspetti.

 

Offri il meglio con i servizi collegati a valore aggiunto

Per poter essere sicuri di avere successo, ricorda che offrire servizi a valore aggiunto collegati all’acquisto di un prodotto, è una carta vincente soprattutto in uno scenario altamente concorrenziale. In questo caso la riconoscibilità si gioca non solo sulla qualità del prodotto proposto, ma anche sui servizi offerti.

Per un'attività di commercio online, è essenziale colmare la distanza che intercorre tra venditore e acquirente, e questo è possibile cercando di sviluppare quanto più possibile un dialogo bidirezionale tra i due attori.

Cerca quindi di essere presente e reattivo nel rispondere alle domande e ai dubbi dei tuoi clienti, supportali in tutto il processo di acquisto con un customer care da sviluppare sfruttando tutti i canali di comunicazione disponibili oggi, e promuovendo tu stesso la nascita di comunicazioni con i tuoi clienti.

La creazione di una community è oggi un’operazione vincente: il cliente che si sente prima di tutto una persona parte di un gruppo più che un mero utente, percepirà la tua attività come una famiglia più che un'entità astratta e impersonale.

Creare valore aggiunto, deve essere uno degli obiettivi della tua attività, far sentire il tuo cliente apprezzato e coccolato non può che giovare alla salute del tuo negozio, e questo passa anche con l’offerta di molteplici metodi di pagamento, anche se sconvenienti o poco sicuri per te: parliamo ad esempio della possibilità’ di pagamento con contrassegno e bonifico bancario.

Entrambi questi metodi di pagamento, per quanto possano mettere te in condizione di incassare gli importi in un secondo momento, fanno sentire il cliente ascoltato, compreso e coccolato nel caso abbia delle difficoltà a fidarsi di nuovi metodi di pagamento digitale o con carta.

Questo crea valore aggiunto all’esperienza di acquisto, con importanti ricadute positive sulla tua reputazione di venditore attento alla clientela.

 

Cosa vendere online_3

 

Affidati al miglior servizio di spedizione disponibile

Le distanze tra acquirente e venditore, che si cerca di colmare in tutti i modi nei momenti precedenti alla vendita, vengono definitivamente azzerate quando il corriere suona alla porta del destinatario per consegnare il pacco.

Volente o nolente, nella figura dell’addetto alla consegna, il cliente condensa tutta la sua esperienza di acquisto, e inconsciamente, assocerà il modo di operare del corriere alla professionalità del tuo negozio.

Ecco perché è estremamente importante valutare con cura l’azienda di trasporti a cui affidare la tua spedizione.

Immagina il duro lavoro di cura dell’immagine della tua attività, conquistata a suon di sudore e soldoni, vanificato da un’azienda sul cui operato non hai controllo. Sicuramente una situazione non desiderabile.

La scelta di affidarsi ad un corriere piuttosto che ad un altro non è importante solo per quanto riguarda l’immagine che si vuol dare della propria attività, ma ha un ruolo centrale anche nel momento in cui un cliente sceglie di acquistare su un sito piuttosto che un altro.

Infatti, il valore per cui la gente sceglie di acquistare online si attesta sia sulla reperibilità di un dato prodotto desiderato, sia sulla rapidità e convenienza di consegna.

Ecco perché nel valutare a chi affidare la consegna degli ordini evasi, dovrai fare attenzione a valutare:

 

  • Affidabilità e professionalità del corriere;

  • Opinioni riguardanti l’operato del trasportatore in una data zona;

  • Tempi di consegna medi garantiti;

  • Tariffe di spedizione.

 

Non dimenticare infatti che la voce “costi di spedizione ed imballaggio” è una delle più cospicue nella sezione costi di esercizio, soprattutto se la tua strategia aziendale prevede di offrire spedizioni gratuite o quasi per il cliente.

In questo caso un’ottima soluzione potrebbe essere quella di affidarsi a piattaforme di spedizioni online come Spedire.com che stipula contratti solo con i corrieri più affidabili del settore, e garantisce comunque un considerevole risparmio sui costi di spedizione.

 

Considerazioni finali

In conclusione, se deciderai di vendere online, e farlo proficuamente, avrai bisogno di effettuare un approfondito studio del mercato, puntando su prodotti che si rivolgano ad una specifica nicchia di mercato che abbia comunque un alto potenziale di guadagno.

Fatto questo non potrai fermarti, ma dovrai integrare questa scelta con una strategia logistica e di marketing che ti consenta di essere riconoscibile e memorabile nella mente dei tuoi clienti.

 

Aumentare le performance della tua azienda

Categorie: Spedizioni online

Il team di Spedire.com

Il team di Spedire.com

Spedire.com è la compagnia di spedizioni online più grande in Italia che conta più di 100.000 clienti serviti e 500.000 visitatori online al mese. I nostri clienti apprezzano il nostro servizio così tanto che ci hanno lasciato più di 1.400 recensioni positive con una percentuale di soddisfazione del 98%.

Previous post

Next post

    Fai subito la tua prima spedizione con Spedire.com
     

    Iscriviti alla Newsletter
    del blog di Spedire.com

    Riceverai subito un buono
    sconto del 10% per la tua
    prima spedizione su Spedire.com.

    Post più letti

    Cosa fare se il tuo pacco è fermo alla dogana?
    Come spedire una lettera in Italia
    Il calcolo dazi doganali online per spedire e ricevere merci senza errori
    Spedizione con contrassegno: cosa sapere per spedire e pagare all'arrivo
    Tracciare pacco ordinario in 3 semplici mosse

    Guida alla tua prima
    spedizione online

    Vuoi iniziare a spedire online ma non sai da dove iniziare?
    Se vuoi spedire i tuoi pacchi in Italia o all’estero in modo semplice e veloce la nostra guida ti accompagnerà in tutto il processo di spedizione.

     SCARICA LA GUIDA