Blog di Spedire.com

3 consigli per la spedizione di pacchi fragili

Pubblicato da Luca Lorenzini il 13 settembre 2018

La spedizione di pacchi fragili può riguardare privati e realtà commerciali allo stesso modo, ma per tutti vale la medesima ovvietà: serve maggiore attenzione e premura. Vale la pena ribadire questo concetto per svariate ragioni inerenti il lavoro stesso del corriere, il cui dipendente si ritrova ogni giorno ad avere a che fare con centinaia di scatoloni, grandi o piccoli, alcuni realizzati bene e altri male, pesanti o leggeri, fragili o resistenti.

Durante il viaggio di un corriere, sia esso furgone o persino aereo, il pacco si ritrova “assediato” da numerosi pericoli atti a insidiarne la sua integrità: pressione, graffi, colpi, cadute, anche gli altri pacchi possono risultare dannosi per la vostra spedizione. Persino oggetti considerati non fragili potrebbero subire dei danni in seguito al trasporto per cause che non dipendono unicamente dalla professionalità del personale o dall'eccessiva ricerca di un servizio rapido.

Il tema è in ogni caso decisivo e maggiormente rilevante per chi spedisce oggetti fragili in quantità, quindi e-commerce e aziende in generale. In questi casi infatti la scelta del servizio e l'attenzione all'imballaggio sono fattori da prendere in severa considerazione, facendo in modo che diventino una sana abitudine e consuetudine.

Infatti la realtà aziendale non sta spedendo un regalo a un amico o a un parente, ma un oggetto acquisito da un cliente che si aspetta al sui arrivo di trovare un pacco integro e un contenuto da fruire che è stato pagato, magari anche profumatamente.

Criticità e soluzioni nella spedizione di pacchi fragili

Gli esempi di oggetti fragili da spedire con corriere sono letteralmente innumerevoli e destano la medesima preoccupazione: far arrivare integro l'oggetto in questione. Per fare ciò ci sono diverse aree di attenzione su cui è possibile mettere mano, dallo stoccaggio in magazzino all'imballaggio, dalla scelta del servizio (che può essere specifico per una determinata categoria merceologica) alla fruizione di strumenti quali assicurazione e tracciamento (strumenti utili nel complesso per qualsiasi tipo di spedizione).

Nel corso degli ultimi anni la specializzazione e la professionalità dei corrieri si è implementata sotto ogni punto di vista e non sono pochi quelli che hanno deciso, fra i numerosi servizi proposti, di offrirsi anche per trasporti speciali, prendendosi carico di oggetti che generalmente vengono vietati o limitati nelle spedizioni standard: vetro, alimenti deperibili, oggetti di valore, medicinali, giusto per fare degli esempi.

Al di là dell'offerta specializzata disponibile sul mercato, è sempre possibile ovviare alla “scarsa prestazione” di un corriere con i giusti accorgimenti in fatto di imballaggio, un fattore alla portata di tutti, anche di chi non ha necessità di affidarsi a determinati servizi. Del resto i materiali per imballare, internamente ed esternamente, sono diversi e ognuno di essi si adatta al meglio in certune condizioni o per merci specifiche.

Il segreto, non ci stancheremo mai di ripeterlo, è di scegliere in base alle vostre necessità per la spedizione di pacchi fragili.

Selezionare accuratamente il corriere dal servizio più appropriato

Il nostro prima consiglio si rifà proprio all'ultima affermazione del paragrafo precedente. Raccomandiamo in maniera accorata di non scegliere il corriere solo per il prezzo, la velocità o il nome, non sono sinonimi di sicurezza (almeno non del tutto). Inoltre potrebbero rispondere in maniera inadeguata alle vostre esigenze.

Perchè se il contenuto è particolarmente delicato, specifico e richiede un'attenzione supplementare è sempre meglio chiedere alle diverse realtà quale proposta può essere fatta per tutelare al meglio la vostra spedizione di pacchi fragili.

Preparare un corretto imballaggio esterno

Partendo dal presupposto che la spedizione non viaggerà mai da sola in nessun caso (sarebbe ovviamente anti-economico), è chiaro come il vostro pacco sarà sottoposto lungo tutto il viaggio a colpi, pressioni e vibrazione dovute a diverse ragioni lungo tutto il processo:

spedizione di pacchi fragili_2

  • Presenza di altri pacchi
  • Sistemi automatizzati dei depositi
  • Lo stesso fattorino

Tutti elementi capaci di arrecare danno alla vostra merce e di conseguenza al vostro business. Per evitare dunque spiacevoli conseguenze c'è un grande fattore cui potete prenderne cura di prima persona: l'imballaggio (diviso in esterno e interno).

Nello specifico quello esterno richiede una scelta accurata della scatola per resistenza (cartone ondulato doppio o superiore) e dimensioni (non troppo grande ma adeguata alla merce: troppo spazio o troppo poco aumentano il rischio di danneggiamenti). Da ultimo, ma non per importanza, la sigillatura: va fatta con nastro adesivo spesso e deve chiudere le fessure del pacco su ogni lato. Non perdete tempo a scrivere Fragile sulla scatola, non servirà a nulla se il servizio non sarà scelto ad hoc.

Preparare un corretto imballaggio interno

Terzo e ultimo aspetto da tenere in conto per la spedizione di pacchi fragili riguarda l'imballaggio interno o imbottitura, il materiale ammortizzante che permette di assorbire vibrazioni e urti. Come per la parte esterna dovete porre molta attenzione nella scelta del materiale da usare, alcuni potrebbero essere più adatti di altri al contenuto della vostra spedizione. Ecco un lista con 4 esempi:

  • Polietilene espanso
  • Pluriball
  • Gonfiabili
  • Schiuma modellabile

New call-to-action

Tags: Spedizioni per aziende, Spedizioni fragili

Ti diamo il nostro benvenuto nel blog...

Noi di Spedire.com vogliamo offrirti consigli utili e pronti all'uso per organizzare al meglio le tue spedizioni, di ogni tipo e verso tutte le destinazioni del mondo.

Se vuoi approfondire la tua lettura, continua a leggere il nostro blog!

Articoli più recenti