Come calcolare le misure di un pacco da spedire

Oggigiorno si va alla continua ricerca di soluzioni che consentano di risparmiare tempo e denaro. Anche per la spedizione di pacchi e buste c'è chi si affida a piattaforme di spedizioni online, chi accetta tempi di consegna più lunghi o servizi meno profilati per poter risparmiare, chi stipula contratti esclusivi direttamente con i corrieri per spuntare un prezzo più basso.

Ma ti sei mai chiesto su quali criteri si basano i professionisti delle spedizioni per calcolare le tariffe e proporti le offerte migliori? In questo articolo provvederemo a fornirti la risposta che stavi cercando.

Ogni corriere può far riferimento a diversi sistemi per stabilire il prezzo di una spedizione, ma tutti considerano le stesse variabili, in particolare la destinazione e le misure del pacco, ovvero il peso e le dimensioni. Senza queste informazioni nessuna azienda di trasporto riuscirà a fornirti un preventivo.

Abbiamo constatato però che, quando bisogna prendere le misure del pacco si è spesso assaliti da molti dubbi: si confonde il peso effettivo con il peso volumetrico o non si riesce a comprendere cosa si intenda per dimensioni complessive del collo e il fatto che ogni azienda utilizzi dei termini differenti per indicare i diversi lati di un pacco non è certo d’aiuto.

Oggi vogliamo fare un po’ di chiarezza in merito e indicarti come calcolare le misure del pacco in modo semplice e veloce.

 

Peso effettivo e peso volumetrico: la chiave di volta per calcolare le tariffe

I primi termini che possono causare confusione quando sei alle prese con la misurazione delle dimensioni di un pacco sono peso volumetrico, peso effettivo e peso tassabile, utilizzati dai corrieri per determinare le tariffe delle spedizioni. Pertanto, un corriere specifico si baserà su un sistema piuttosto che su un altro per stabilire i propri prezzi e, in base all'azienda a cui deciderai di affidarti, dovrai calcolare il peso effettivo piuttosto che quello volumetrico e così via.

 

Peso effettivo

Il peso effettivo di un pacco è semplicemente il peso complessivo del pacco finito, che comprende il peso della merce, l’imballaggio e la scatola, rilevabile con una semplice bilancia. È un dato fondamentale da rilevare per determinare il peso tassabile e calcolare il giusto importo di una spedizione.

 

Peso volumetrico

Noto anche come “peso volume” o “pesatura dimensionale”, è uno dei parametri più utilizzati dai vettori per calcolare il prezzo di spedizione, basato non unicamente sul peso, ma anche sul volume di un collo.

Questa metodologia di calcolo era prima riservata quasi esclusivamente alle spedizioni aeree dove lo scarso spazio a disposizione ha portato a tenere conto anche dell’ingombro di un pacco. Si è quindi proceduto a fissare il peso convenzionale di un metro cubo, così da ottimizzare i costi del viaggio e non esaurire lo spazio disponibile prima ancora di raggiungere il peso massimo trasportabile dall'aeromobile.

Pertanto si è deciso di applicare questo metodo di calcolo anche per il trasporto su gomma in quanto i colli voluminosi fanno ridurre velocemente lo spazio utilizzabile pur non raggiungendo il peso limite.

 

Come calcolare il peso volumetrico di una spedizione?

Ti basterà calcolare il volume del collo (dato da lunghezza, altezza e larghezza), e dividerlo per il coefficiente volumetrico. Quest’ultimo valore è determinato dalla singola azienda di trasporti ma, in linea generale, i coefficienti oscillano tra le seguenti fasce:

 

  • Trasporto aereo: 1 metro cubo = 160-170 chilogrammi (rapporto 1:6)

 

  • Trasporto marittimo: 1 metro cubo = 1000 chilogrammi (rapporto 1:1)

 

  • Trasporto su gomma: 1 metro cubo = 200-300 chilogrammi (rapporto 1:2 , 1:3)

 

come calcolare le misure di un pacco

 

Riferendoci al solo trasporto su gomma possiamo estrapolare il coefficiente necessario per il calcolo del peso volumetrico. Ogni corriere ha un suo coefficiente di peso volumetrico che varia dai 200 ai 300 kg, ma supponiamo che il corriere selezionato consideri valido il rapporto 1 metro cubo = 200 kg e utilizziamo la seguente formula:

 

  • 1 metro cubo = 100cm X 100cm X 100 cm = 1000000 centimetri cubici

 

  • 1000000 centimetri cubici / 200 = 5000

 

Quest’ultima cifra è il coefficiente da utilizzare nel calcolo del peso volumetrico.

Ad esempio, se ipotizziamo di dover spedire un pacco di 40X20x35 che pesa 3 chilogrammi, avremo i seguenti dati: 40X20X35 = 28000 / 5000 = 5.6 chilogrammi.

 

Il peso tassabile

Il peso tassabile sarà quello che, a seconda dei casi, verrà scelto come peso da utilizzare per determinare la tariffa della spedizione.

Si seleziona il valore maggiore tra peso effettivo e peso volumetrico e, nel caso dell’esempio precedente, il peso tassabile sarà quello volumetrico mentre, se il pacco invece di 3 chilogrammi avesse avuto un peso dai 5.7 chilogrammi in su, il peso tassabile sarebbe stato il valore del peso effettivo.

Per questo motivo il corriere vi chiederà sia il peso effettivo che il peso volumetrico, in quanto calcolerà la tariffa in base alla cifra maggiore tra i due valori.

Alla luce di questa prima precisazione è facile intuire che saper calcolare le misure del pacco è indispensabile per poterlo spedire.

 

Fattori da non tralasciare prima di spedire un pacco

Quando devi spedire un pacco cerchi il corriere che possa offrirti il servizio migliore per spedire, ti informi in modo dettagliato sulle limitazioni e i dazi doganali nel caso in cui tu voglia spedire all'estero, ti procuri l’imballaggio necessario per mettere in sicurezza il tuo pacco e, nel caso di merce di valore, acquisti delle assicurazioni.

Si tratta di passaggi da non trascurare ma spesso accade che, quando si rilevano le dimensioni del pacco da spedire, la maggior parte degli utenti non fornisce le dimensioni esatte e il peso inserito risulta essere frutto di supposizioni piuttosto che corrispondere a quello effettivo.

Questo accade principalmente per due motivi:

 

  1. Il mittente potrebbe non avere a disposizione gli strumenti necessari per misurare il peso e le dimensioni del pacco da spedire. La fretta di far partire la sua spedizione potrebbe indurlo a pensare che dei dati approssimativi possano comunque andare bene, credendo il più delle volte che a definire il costo della spedizione sia solo il peso.

  2. Il mittente è confuso, ha cercato di districarsi tra il significato di peso volumetrico, peso effettivo, lunghezza, larghezza, altezza, profondità, lato lungo, base e così via, ma le informazioni reperibili sono spesso confuse e contrastanti, perciò ha finito per calcolare misure non veritiere o per inserirle erroneamente nel box di prenotazione.

 

Se fai parte del primo gruppo, ovvero di quelli che sottovalutano l’importanza dell’essere precisi nel prendere le misure di un pacco, abbiamo una brutta notizia per te: nella totalità dei casi la tua spedizione sarà bloccata, ti verranno addebitate spese di spedizione aggiuntive e il costo amministrativo per la gestione del disguido. Perciò assicurati di avere a portata di mano tutto il necessario per poter rilevare con precisione i dati.

Nel caso in cui tu sia solo molto confuso continua a leggere, perché ti aiuteremo a chiarirti le idee su come calcolare le misure di un pacco.

 

come imballare un pacco

 

Come calcolare le misure di un pacco

Per prima cosa vogliamo fornirti una scaletta da seguire quando ti appresti a spedire un pacco:

 

  1. Procurati tutto il necessario per poter imballare nel migliore dei modi il tuo pacco.

  2. Provvedi a confezionare la tua scatola ed ad ultimarla.

  3. Quando sei sicuro di aver terminato le due operazioni precedenti, calcola le dimensioni del tuo pacco seguendo le istruzioni che troverai qui di seguito.

  4. Quando avrai tutte le informazioni corrette, potrai finalmente prenotare il ritiro del pacco presso il tuo domicilio.

 

Molto spesso questa scaletta non viene rispettata e capita che la spedizione venga prenotata ancor prima del confezionamento, inserendo dei dati ipotetici che ostacoleranno la partenza del tuo pacco. Perciò, se non vuoi incorrere in questo tipo di problematiche segui tutti gli step nell'ordine in cui li abbiamo presentati.

Ma adesso soffermiamoci su come calcolare le misure di un pacco. Assicurati di avere a portata di mano:

 

  • Bilancia pesa pacchi (se possibile) o una qualsiasi bilancia casalinga o da banco.

 

  • Righello (se si tratta di piccoli pacchi), flessometro, metro da sarta o metro da muratore.

 

  • Carta e penna o qualsiasi supporto su cui annotare le misure

 

Procediamo per prima cosa a misurare il peso effettivo del pacco: se è di piccole dimensioni possiamo appoggiarlo direttamente sul piatto della bilancia e annotare il peso indicato, se invece il pacco è ingombrante, ovvero molto più grande del piatto della bilancia, una sua misurazione diretta potrebbe non essere veritiera.

In questo caso, una soluzione potrebbe essere la doppia pesata. Ma come fare?

 

  1. Sali sulla bilancia e prendi nota del peso indicato

  2. Prendi il pacco tra le tua mani e sali nuovamente sulla bilancia, adesso annota il nuovo peso indicato

  3. Calcola il peso del pacco sottraendo il dato del tuo peso a quello della seconda pesata

 

È sottinteso che per spedizioni particolarmente pesanti o voluminose dovrai necessariamente utilizzare delle bilance professionali.

Dopo aver individuato il peso del pacco dovrai procedere misurando le tre dimensioni della scatola che, per facilitarne la comprensione ora chiameremo lunghezza, altezza e larghezza, ma le descriveremo nel dettaglio in seguito.

 

come calcolare le misurare di un pacco

 

Una volta che ti sarai procurato il flessometro dovrai misurare:

 

  • La lunghezza: intesa come il lato più lungo della scatola, o meglio la dimensione orizzontale del pannello frontale più grande del pacco. Per misurarla ferma l'estremità del flessometro allo spigolo sinistro e srotolalo fino allo spigolo destro.

 

  • La larghezza: è il lato più corto della scatola, o meglio la dimensione orizzontale più piccola del pannello laterale del pacco. Procedi aiutandoti con il fermo del flessometro ed effettua la tua misurazione da sinistra verso destra.

 

  • L’altezza: è la misura che va dalla base della scatola alla sua sommità, calcolata sull'asse verticale.

 

Una volta annotate anche queste misure, avrai tutti i dati necessari per stabilire il peso volumetrico e le dimensioni complessive del collo, che potrai calcolare dopo aver determinato il perimetro della scatola secondo la formula (altezza + larghezza) moltiplicato per 2, e aggiungendo al risultato ottenuto il valore della lunghezza.

 

Differenze tra i termini utilizzati

Abbiamo accennato al fatto che esistono una pluralità di termini per indicare le dimensioni di una scatola. Infatti, domande come “profondità e larghezza sono la stessa cosa?”, “lunghezza e larghezza si riferiscono alla stessa misura?” sono abbastanza frequenti.

Se provi a rifletterci, anche tu potresti essere tratto in inganno dalla molteplicità dei termini a tua disposizione, perciò ti forniremo un elenco di tutti i modi possibili per indicare le dimensioni di una scatola:

 

  1. Lunghezza: è la dimensione orizzontale maggiore e viene comunemente indicata come lato lungo o lato maggiore, nonostante venga spesso confusa con la larghezza.

  2. Larghezza: è la dimensione orizzontale minore ma non deve essere confusa con la profondità, che rappresenta invece la distanza tra la sommità e il fondo di un corpo cavo.

  3. Altezza: si riferisce alla dimensione verticale misurabile dalla base all'estremità superiore della scatola, concetto analogo a quello di profondità.

 

Dimensioni massime di un pacco standard e spedizioni ingombranti

Nel preparare il tuo pacco ricordati di tenere in considerazione le dimensioni massime accettate dal corriere che hai selezionato per far sì che rientri nella spedizione standard. Infatti, nel determinare la tariffa concorrono, oltre alla misura e al peso, anche i limiti massimi.

Per conoscerli puoi rivolgerti direttamente all'azienda di trasporti e ricorda che sono fondamentali perché se il tuo pacco non rientra nei limiti prefissati viene automaticamente considerato come spedizione ingombrante o speciale per cui sono previsti prezzi e preventivi diversificati.

Le dimensioni di un pacco standard per Spedire.com sono:

 

  • Peso: massimo 200 kg

 

  • Lato più lungo: 274 cm

 

  • Lato più corto: 157 cm

 

  • Altezza: 157 cm

 

Come calcolare le misure di un pacco con Spedire.com

Se scegli di affidarti alla nostra piattaforma potrai comunicare le dimensioni in modo più semplice e veloce rispetto al solito.

Per ovviare alla confusione indotta dai termini utilizzati per le dimensioni specifiche abbiamo optato per lunghezza max, lunghezza med e lunghezza min, che lascia inalterato il senso e ti dà indicazioni sui dati da inserire nei vari spazi.

Se hai un pacco che misura 40X20X15 dovrai inserire i dati seguendo l’ordine decrescente dei valori misurati.

Questo è possibile in quanto è Spedire.com che calcola per te in automatico il valore del peso volumetrico, a te basterà inserire solo il peso e le dimensioni e cliccare sul tasto “avanti”.

Il nostro sistema calcolerà per te la tariffa in pochi secondi, sollevandoti dall'incombenza di dover effettuare tutti i calcoli spiegati in precedenza.

Non ti resta che armarti di metro e misurare in maniera precisa le dimensioni del pacco che desideri spedire, a tutto il resto ci pensiamo noi.

 

Acquista ora su spedire.com

Categorie: Spedire pacchi grandi, Spedizioni internazionali

Il team di Spedire.com

Il team di Spedire.com

Spedire.com è la compagnia di spedizioni online più grande in Italia che conta su più di 50.000 utenti registrati. I nostri clienti apprezzano il nostro servizio così tanto che ci hanno lasciato più di 1,000 commenti positivi con una percentuale di soddisfazione del 98%.

Previous post

Next post

    Fai subito la tua prima spedizione con Spedire.com
     

    Iscriviti alla Newsletter
    del blog di Spedire.com

    Riceverai subito un buono
    sconto del 10% per la tua
    prima spedizione su Spedire.com.

    Post più letti

    Cosa fare se il tuo pacco è fermo alla dogana?
    Come spedire documenti in modo sicuro
    Consigli su come spedire farmaci all'estero
    Spedire alimenti all'estero: quali regole vanno rispettate?
    Come compilare la fattura commerciale per le tue spedizioni fuori dall'Unione Europea

    Guida alla tua prima
    spedizione online

    Vuoi iniziare a spedire online ma non sai da dove iniziare?
    Se vuoi spedire i tuoi pacchi in Italia o all’estero in modo semplice e veloce la nostra guida ti accompagnerà in tutto il processo di spedizione.

     SCARICA LA GUIDA